giovedì, Giugno 13, 2024

Punkcast.com – l’arte di Joly McFie: Da NYC, tutti i concerti più importanti in video-cast

Joly McFie è un personaggio incredibile nell’ambito della scena musicale Americana, quindi in un territorio di suoni e rumori vastissimo. 52 anni, Inglese di origine, Newyorkese di adozione, Joly è il serbatoio dal quale attinge New York Noise, una trasmissione settimanale in onda sulla stazione televisiva via cavo NYC TV. Chiunque si sia trovato a frequentare la polvere di un palco nei pressi di NYC, dal 1997 in poi potrebbe aver incrociato il destino di Joly McFie senza saperlo, si perché questo signore, videocamera in spalla, cattura piu o meno da quell’anno tutti i concerti che si trovano nel fuoco delle sue lenti e li pubblica sul suo spazio web, rendendone disponibile il download, lo streaming diretto e recentemente anche il Podcast.

Punkcast.com è il nome della stazione virtuale, e quello che è possibile vedere ha i nomi di DeerHoof, Pedro The Lion, The Fall, Blixa Bargeld, Cocorosie, Yeah Yeah Yeahs, The Kills tanto per citare solamente alcuni dei video disponibili. La qualità è dal nostro punto di vista legata all’aura dell’evento, perchè Joly pedina letteralmente gli artisti sul palco come se fosse un autore di cinema rigorisissimo, refrattario alla manipolazione del materiale.

I suoi video, detto per inciso, non presentano stacchi di montaggio, post produzione, diavolerie da studio professionale. Ma com’è possibile che il buon vecchio Joly non sia mai stato cacciato a calci nel sedere da uno dei palchi che frequenta? C’è da chiedersi se tutto questo rientri nei termini della legge sul diritto d’autore.

Joly ha l’approvazione diretta dei musicisti e non ha costruito su questa attività nessuna strategia parassitaria di guadagno diretto. Chiede 2$ per consegnare la VHS agli artisti catturati in video, 1$ per la transcodifica del materiale in formato VCD e 4$ per la pubblicazione su Web.

Cifre da far impallidire di vergogna chiunque provasse ad accusare Joly di aver costruito un business intorno alle sue passioni. Joly McFie è stimatissimo, e indie-eye non può far altro che sgranare l’occhio, proponendo il feed del suo podcast audio-video; il download diretto di un brano tratto da uno degli show più fulminanti del suo archivio, il live Dei Deerhoof tenuto alla Knitting Factory di NYC, il 22 aprile del 2004 e ancora il download di un brano tratto da un recente concerto tenutosi l’11 novembre del 2005 presso il Death Disco di NYC, quello delle 54 Nude Honeys, il punk trio di ragazze giapponesi vestite di solo latex e che sembrano uscite da un film di Russ Meyer. Se vi andasse di utilizzare Itunes per sfruttare i contenuti di punkcast.com, ecco il collegamento diretto

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker, un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana e un Critico Cinematografico iscritto a SNCCI. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip e del mondo Podcast, che ha affrontato in varie forme e format. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img