martedì, Settembre 29, 2020

Ralfe Band: Swords.

ralfe band - swordsEcco un disco per molti versi piacevolemente “spiazzante”. Un album che gioca con la geografia e lascia poche coordinate con cui orientarsi. Da Frascati al Giappone passando per la Siberia. Swords, nuovo album di Ralfe Band, è un viaggio (è in viaggio) e costringe l’ascoltatore a ricollocarsi tappa dopo tappa. Innanzitutto in virtù delle molteplici suggestioni che propone: country sgangherato, folk rurale e melodie est-europee. Sonorità che, per quanto sia abbastanza facile da riconoscere come “tradizionali”, in realtà risultano molto difficili da ricondurre all’unità di un’etichetta precisa. E già questo è senza dubbio un ottimo segno. In secondo luogo a spiazzare è Oly Ralfe stesso (animatore principale del progetto insieme a Andrew Mitchell) che attinge da tale panorama sonoro – tradizione americana ed est-europea – ma viene dall’Inghilterra. Onestamente non l’avrei detto ascoltando “Women Of Japan” o “1500 Years”, splendide e malinconiche folk songs che ricordano da vicino il Will Oldham più scanzonato (ma anche il Bill Callahan dei tempi migliori); così come non fanno certo pensare all’Inghilterra “Broken Teeth Song”, “Albatross Waltz” e “March Of The Palms”, brani che guardano a Est con violini e fisarmoniche in primo piano. Ma soprattutto ciò che è più spiazzante e straniante è la molteplicità di sentimenti contrastanti che Swords è in grado di suscitare: il riso, il sorriso e il pianto; gioia, serenità e rassegnazione. Il tutto in una centrifuga di suoni e colori che riconosciamo anche se non ci appartengono e che trascinano in luoghi lontani eppure stranamente familiari.
La Ralfe Band commuove nel senso etimologico del termine e sarebbe peccato grave non muoversi con lei.
Pubblica Talitres e distribuisce Wide.

Gigi Mutarelli
Gigi Mutarelli
Contatta la redazione di indie-eye scrivendo a:info@indie-eye.it // per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it // per l'invio di materiale promozionale puoi spedire a: INDIE-EYE | VIA DELLA QUERCIOLA N. 10 | 50141 | FIRENZE //

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

M.Ward, A Wasteland Companion in uscita in Aprile.

A Wasteland Companion è il nuovo album di M. Ward ed esce il 10 aprile, in rete il video di The First time i ran away

Glasser – Mirrorage, il video di Carlos Charlie Perez

Mirrorage, il video di Glasser tratto dal suo ultimo Ring e diretto da Carlos Charlie Perez

Brooke Candy – Opulence: il video di Steven Klein

Nuovo video estremo per Steven Klein, "Opulence" girato per Brooke Candy

77 Boa Drum, il DVD e un teaser trailer

Era il 2007, i Boredoms mettono in piedi un ensamble di 77 batteristi, Thrill Jockey fa uscire un documentario a settembre

Copycat Club – Ganz Berlin: il video di Riccardo Torresi

Riccardo Torresi, artista mediale stanziato a Berlino, realizza un bel videoclip di animazione per il progetto Copycat Club.

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015