sabato, Giugno 15, 2024

Sea Dweller – Signs Of a Perfect disaster (Upside Down Recordings, 2012)

I Sea Dweller – al secolo Cristiano Carosi (chitarre, voce, synth, programming), Paola Mattaroccia (basso, voce), Paolo Miceli (chitarre) – sono un trio romano che si diletta nell’impalpabile, leggiadra arte musicale al confine fra shoegaze e dream pop. E lo fa, chiariamolo subito, con ottimi risultati. Per farvi un’idea, pensate a My Bloody Valentine, Ride, Pink Playground. Signs Of a Perfect Disaster, secondo full-length della band capitolina, è un ottimo esempio di cosa tale sdrucciolevole linguaggio musicale – sempre sul punto di apparire un vile piagnisteo, ma, proprio per questo, così irrimediabilmente seducente – riesca a esprimere quando tutto gira per il verso giusto, con atmosfere eteree e melodie scintillanti che si abbracciano, completandosi a vicenda, come Yin e Yang. Allora avviene la magia e la malinconia diviene appagante, desiderabile.

Difficile sezionare un disco così uniforme, dalla marcata impronta stilistica. Jump Line, con delicati riverberi e cocciute pennellate di basso, e la più chitarristica Flashes, che accavalla interessanti linee melodiche, aprono il discorso nel segno dei My Bloody Valentine. I dolci, ammalianti gorghi di I see the sea from here s’infrangono su sciabolate di distorsioni. La suadente Marion è un buon esempio di dream pop alla Cocteau Twins, particolarmente ritmato e scuro. Salt si avventura in territori Jesus and Mary Chain, con un castello di feedbacks sottilmente dissonante. Orange Tram è un piacevole carillon per shoegazers, mentre Free Fall conclude degnamente con pensosa e avvolgente leggerezza.

Ogni suono è cesellato nei minimi particolari, senza sbavature: un copione ottimamente recitato, un lavoro realizzato con stile e misura che rende omaggio alle direttive del genere. Vale la pena di perdersi per mezz’ora in tali ispirati arabeschi. Gli appassionati apprezzeranno questo gioiellino. Garantito.

[box title=”Sea Dweller – Signs Of a Perfect disaster (Upside Down Recordings, 2012)” color=”#5C0820″]

Sea Dweller in rete

Tracklist:

Jump Line | Flashes | I see the sea from here | Marion |Salt | Orange Tram | Free Fall [/box]

Jacopo Golisano
Jacopo Golisano
Jacopo Golisano, classe 1986. Studia Filosofia e consegue la laurea triennale con una tesi su Alexis de Tocqueville. Diventa pubblicista. Appassionato di cinema, musica, letteratura, sempre alla ricerca di nuovi stimoli.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img