lunedì, Settembre 28, 2020

Velvet Score – Goodnight Good Lovers (Black Candy Records, 2010)

I Velvet Score sono alla terza prova con questo Goodnight Good Lovers, un Ep di 6 tracce dal sapore amarognolo e malinconico. Il quartetto fiorentino ha scelto una via impervia, quella del concept album, per di più su un tema già (ab)usato come quello della guerra. Il fatto di non delineare una storia che unisca le canzoni però lascia molta libertà di interpretazione al gruppo, andando a pescare storie di epoche diverse, di personaggi che non potrebbero mai incontrarsi nella realtà ma che comunque condividono lo stesso dolore portato da un conflitto e dalla conseguente distruzione, fisica o emotiva. I testi sono elaborati proprio per l’importanza del tema che rappresentano, si amalgano bene con la melodia e c’è da dire che certe frasi sono proprio suggestive e passibili di future citazioni (“I’m cheering up pupils / I’m treating my iris / I’m sure now, / God is blind”, “It does not make a sense / But nothing means as nothing as/ The pictures of / Summer”). Entrando nel concreto riguardo alla musica, i Velvet Score in sei tracce sono riusciti a fornire un variegato contenitore di influenze miste, sempre ripiegando su soluzioni melodiche orecchiabili e accattivanti. Colpisce la doppietta d’entrata WaterlooPictures of Summer, che già in partenza fa guadagnare molti punti al gruppo (anche grazie al contributo consistente di Serena Altavilla dei Baby Blue): la prima, nonostante il titolo rimandi alla omonima scanzonata hit degli Abba, parla di estremi saluti sopra un tappeto elettronico pulsante da respiro affannato; la seconda riesce a evocare l’estate con un pizzico di malinconia, magicamente senza dover citare i Beach Boys (o gli Shins). Tutte le tracce si muovono entro i limiti, non molto restrittivi, del post rock immerso nella melodia, strutturato con chitarre, tastiere e batteria non invasive. Molto ben costruito e registrato, Goodnight Good Lovers spicca per la compattezza del suono e per l’assenza di barocchismi, creando certe volte pure gemme. Nei momenti migliori convince a pieno.

Velvet Score su myspace

Elia Billero
Elia Billero
Elia Billero vive vicino Pisa, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo Comunicazione Media e Giornalismo), scrive di dischi e concerti per Indie-eye e gestisce altri siti.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Dana Gavanski – I Talk to the wind – Il video d’animazione di Gaia Alari

I Talk to the wind, un classico dei King Crimson, rivede la luce nella bella versione di Dana Gavanski e nello splendido video d'animazione dell'artista bergamasca Gaia Alari

Cara Dillon – Shotgun Down the Avalanche: il video di Matthew Lawes

Matthew Lawes dirige il nuovo video di Cara Dillon: Shotgun Down the Avalanche

AB/CD/CD rileggono Jean Luc Godard per Opening Ceremony

il collettivo AB/CD/CD dedica la nuova serie di commercial a Jean Luc Godard...

Beyoncé – The Visual Album: si guarda, si ascolta, video come esperienza

Il visual album di Beyoncé si guarda e si ascolta

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015