lunedì, Maggio 23, 2022

Johnny Marr – The Messenger (Warner Bros – 2013)

La tua chitarra è stata uno degli ingredienti essenziali della ricetta Smiths, che ha stordito di dolce malinconia gli adolescenti (e non solo loro) degli anni ’80. Nell’arco di una carriera trentennale, hai collaborato con la crema del mondo della musica, donando un pizzico della tua magia al menestrello proletario Billy Bragg, alle nevrosi dei Talking Heads, ai ninnoli cantautoriali di Lisa Germano. Per non parlare di Beck, Bryan Ferry, dei colleghi chitarristi Bert Jansch e John Frusciante, di militanze varie nei Modest Mouse, piuttosto che nei The The o negli Electronic. Sei in procinto di tagliare il traguardo dei cinquant’anni. Cos’altro resta da fare, se non aggiungere al tuo personale mosaico l’unico tassello mancante, cioè un album solista vero e proprio? Per l’occasione, Johnny Marr si fa accompagnare da James Doviak (sintetizzatore), Max James (basso), Jack Mitchell (batteria).The Messenger è quintessenza pop-rock, marcatamente british, più riuscita e divertente della maggior parte delle uscite discografiche affini. Non c’è margine per particolari esegesi, per quanto riguarda The Right Thing Right, I Want The Heartbeat, Upstarts, Lockdown, Word Starts Attack, così come Generate! Generate! e Sun And Moon: trattasi di power pop cotto e mangiato, scritto e suonato da chi ha vissuto in prima persona la New Wave e, allo stesso tempo, divorato la musica della swinging London, in particolare gli Who. Da segnalare il piglio vagamente dark di Say Demesne, una The Crack Up dal ritornello appiccicoso e New Town Velocity, con la chitarra di Nile Marr.  L’ariosa European Me, difficile da ascoltare senza battere il tempo col piede, e la title track, che dirada lustrini e parole, sono i pezzi maggiormente memori dei vecchi tempi con Morrissey. Tutto fila liscio, anche in virtù della produzione, che fornisce un suono denso e diretto. C’è da girare sulla destra la manopola del volume, insomma.

[box title=”Johnny Marr – The Messenger (Warner Bros – 2013)” color=”#5C0820″]

 Johnny Marr in rete

The Right Thing Right | I Want The Heartbeat | European Me | Upstars | Lockdown | The Messenger | Generate! Generate! | Say Demesne | Sun And Moon | The Crack Up | New Town Velocity | Word Starts Attack  [/box]

 

 

 

Jacopo Golisano
Jacopo Golisano
Jacopo Golisano, classe 1986. Studia Filosofia e consegue la laurea triennale con una tesi su Alexis de Tocqueville. Diventa pubblicista. Appassionato di cinema, musica, letteratura, sempre alla ricerca di nuovi stimoli.

ARTICOLI SIMILI

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img