lunedì, Settembre 28, 2020

Shearwater – Animal Joy (Sub Pop, 2012)

Primo album su Sub Pop per gli Shearwater di Jonathan Meirburg, responsabile assoluto di suggestioni, temi e concept della band ormai dal 2006, quando Will Sheff abbandonò il progetto per tornare a concentrarsi tout court sui suoi Okkervil River, a sua volta lasciati dallo stesso Meirburg solo due anni dopo. Animal Joy giunge in una fase di transizione per il gruppo, segnata non solo dal cambio di etichetta e di produttore (Danny Reisch ha preso il posto dell’inappuntabile John Congleton), ma anche dalla conclusione di una trilogia a sfondo epico-naturalistico sigillata dallo scorso The Golden Archipelago (preceduto dagli ottimi Palo Santo e Rook), che abbinando sontuosità negli arrangiamenti e una buona dose di staticità, non andava tanto in cerca di un’empatica interazione con l’ascoltatore, quanto di un apprezzamento contemplativo della sua precisione e limpidezza. A mo’ di ripartenza Meirburg ha voluto recuperare per questo nuovo album un vigore primordiale, animalesco per l’appunto, tentando di mescolare alla formula un po’ compilativa dei testi nature-oriented, un piglio pop rock che non ci si stanca di paragonare a certi Talk Talk, ma che, paradossalmente, fatica ad ingranare, e cui forse avrebbe beneficiato la bella energia dell’album strumentale Shearwater is Enron (ascolta via Bandcamp ), che raccoglieva materiale per lo più live e sfoderava impreviste sferzate elettroniche, oltre che elettriche. In Animal Joy, a fianco di una generale compattezza che non snatura l’approccio concept-uale dei nostri, si finisce per correre spesso sul crinale del prevedibile. Animal Life parte bene, ma si stempera su soluzioni adult-pop un po’ stucchevoli. Con il bel singolo Breaking The Yearlings fa la sua comparsa un benefico piglio alternative, tra riff più taglienti e una punta electro, ma fatta eccezione per le inquietudini world di Insolence, la tensione finisce per perdersi in arrangiamenti troppo sornioni per lasciare il segno. You As You Were cerca un climax musicale e tematico (“I am living the life” ripete glorioso Meirburg su un piano martellante): con suoni più  melodrammatici che liberatori. Le percussioni di Pushing The River riprovano a far fuoriuscire istinti primordiali, ma in chiusura ci si lascia ormai più cullare dalla suadente voce di Meirburg che smuovere in cerca di immedesimazioni. Animali osservati da molto lontano, energie troppo poco palpabili perché Animal Joy possa andare sottopelle.

Produced by Danny Reisch & Shearwater | Mixed by Peter Katis | Music by Jonathan Meirburg, Kimberly Burke, Thor Harris | Words by Jonathan Meirburg | Photography by Khan/Selesnick

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Royal Blood – Figure it out: il nuovo video di Ninian Doff

Nuovo splendido video per Ninian Doff, "Figure it out" per i Royal Blood è un omaggio "brutale" al cinema degli effetti ottici

PRETTYMUCH ft. French Montana ‘No More’ – il video di Emil Nava

L'ottimo Emil Nava dirige questo house party selvaggio, ponte tra la gioventù degli anni novanta e quella odierna per PRETTYMUCH. Il video di "No More"

Cosimo Bianciardi & Intima PsicoTensione – Il Candore – il nuovo videoclip di Alice Cortella in anteprima esclusiva

La ballad di Cosimo Bianciardi & Intima PsicoTensione richiama in qualche modo il folk britannico nella sua lunga parabola creativa, fino alle struggenti torch songs di Glen Hansard. Alice Cortella dirige per la seconda volta la band toscana ne il video de "Il Candore", gioco di bambini e stupore infantile che sollecita la ricerca delle origini. In anteprima esclusiva su Indie-eye VIDEOCLIP

Mago Santo – Ivo Minuti e Alice Chiari in Multimedievale: Il microfilm

Multimedievale, il microfilm. Non un videoclip ma il viaggio di un gruppo di "clerici vagantes" che intorno ad Ivo Minuti e Alice Chiari, sostengono la poesia e la musica di questi due musicisti eccentrici e rarissimi. In esclusiva su indie-eye il "Microfilm" diretto da Giacomo De Bastiani che nasce da "Mago Santo", ultima incarnazione e nuovo lavoro su CD del duo, distribuito da audioglobe.

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015