giovedì, Ottobre 29, 2020

Tu Fawning – A Monument (City Slang, 2012)

Tu Fawning - a monumentAl secondo lavoro i Tu Fawning abbandonano parzialmente le atmosfere jazz-noir dell’esordio, per calarsi completamente nel mood oscuro di una musica spigolosa, ossuta, imprendibile, cinematica, dark e sarcastica. I legami col passato sono da rintracciare nella torch song da bassifondo di Skin and Bone, sorretta da un piano grave e dal sibilare di un organo, su cui la voce di Corrina Repp fa la Kate Bush indie, spezzati da un improvviso arrangiamento d’inattesa grandiosità elettrica. Gli umori wave avvolgono l’intero disco, donando a brani come Anchor (con istinti quasi primi Dead Can Dance) o A Pose for no One un’epicità nera, cavernosa e trascinante. Il rotolare imperioso della batteria, essenziale e tribaleggiante à la Moe Tucker, riconduce con la mente a degli Swans light (Blood Stains), laddove i toni in minore di ed il blues che attraversa i brani come un fiume carsico, riporta ripetutamente a Carla Bozulich (In The Center of Powder White o il western di Build a Great Cliff) e alle sue mille incarnazioni (seppure in una variante glam, molto meno cruenta). Arrivando a lambire il garage con i twang di Wager e scendendo giù, fino agli strani esperimenti corali delle conclusive The Break Into, un’ubriacatura virata in trip hop da vicolo (un po’ Lydia Lunch), e Bones: nervosissimo gospel, ora sincopato, ora marziale ed umbratile.

La verità è che oscillando tra David Lynch ed i Cocteau Twins i quattro si producono in un suono imprendibile, che tenta di traghettare i riferimenti pesanti e sanguigni succitati, in un universo più prettamente pop e che, malgrado non riesca ancora a garantire loro l’immortalità, per via di una scrittura ottima ma senza vertici, riesce comunque a renderli subito riconoscibili. Il ché è già un buon traguardo.

[box title=”Tu Fawning – A Monument (City Slang, 2012)” color=”#5C0820″]

Tu Fawning in rete

Tracklist               

Anchor | Blood Stains | A Pose for no One | Build a Great Cliff | Skin and Bone | In The Center of Powder White | To Break Into | Bones [/box]

Alessio Bosco
Alessio Bosco
Alessio Bosco - Suona, studia storia dell'arte, scrive di musica e cinema.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Violent Scenes – Nope Face, il nuovo video di Antonio Stea: anteprima esclusiva

Un personaggio di argilla e alluminio. Un video interamente girato in stop motion. Il brano dei Violent Scenes si intitola "Nope Face" e viene veicolato dal promo diretto da Antonio Stea un incubo sulla solitudine dell'uomo, tra metafisica dechirichiana e persistenza della materia. In anteprima esclusiva su indie-eye videoclip

Maii and Zeid | Hasafer Baeed: il videoclip

Aspettando il Middle East Now, i videoclip della produzione pop-rock mediorientale da qui alla fine del festival

Crisis Benoit – Night of the Living Deathmatches: il videoclip di Luciano Attinà ispirato al cinema di Lucio Fulci

Night of the Living Deathmatches dei Crisis Benoit. Il videoclip horror di Luciano Attinà

Carlot-ta – Make me a picture of the Sun, il videoclip in esclusiva su indie-eye.it

Carlotta Sillano in arte Carlot-ta a soli 21 anni è una delle rivelazioni Italiane del 2011. Make me a picture of the Sun, il video in esclusiva

Weddings and Wars la storia del mondo secondo Will Varley in un video a 8 bit

Will Varley auto-realizza il video di Weddings and Wars in uno stile identico a quello dei vecchi giochi Nintendo

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015