Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Droga, sesso, lesbismo e un attacco della SWAT nel video di David Heartbreak diretto da Ryan Staake 

Di

Un party come tant altri, forse più acido del solito, dove al classico Dj set selvatico si aggiunge sesso, droghe assortite e in quantità estrema, qualche lesbicata. Mentre dentro si scatena il festino, fuori, la SWAT calcola il momento giusto per irrompere e per creare un vero e proprio scenario di guerra. Una metafora eccessiva del proibizionismo?

Non proprio, almeno nelle parole di Ryan Staake, regista del nuovo videoclip girato per “Acid Youths“, brano di David Heartbreak ft. Simon Sayz & Feral Is Kinky: “quello che mi ha colpito di Acid Youths è il contrasto di vibrazioni interne al brano; si comincia in modo dub/reggae, per poi arrivare ad un ritmo più duro, aggressivo, acido, e via sempre oscillando tra questi due estremi. Per questo mi sono immaginato un mix di pace e aggressione, la parte più violenta mi ha fatto pensare ad un attacco della SWAT in piena regola, cosa che mi ha aiutato ad utilizzare un impatto maggiormente realistico”
Staake è un promettente artista visuale con all’attivo una manciata di realizzazioni, la più interessante è sicuramente Tuna Melt per A-trak & Tommy Trash, una versione “club” e acida delle reazioni a catena meccanicistiche degli Ok Go

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.