Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Scott McFarnon ha dedicato il video di Crazy Heart alla storia di Jennifer Kempton e alla causa di Survivor's Ink, contro il traffico sessuale negli Stati Uniti 

Di

Sono centinaia di migliaia le donne che vengono sfruttate per traffici sessuali negli Stati Uniti e una delle caratteristiche visibili di questo abominio sono i segni di appartenenza impressi sui loro corpi sotto forma di vere e proprie cicatrici o più frequentemente di tatuaggi applicati per dichiararne la proprietà. Una sorta di “branding” brutale marchiato sulle braccia, le gambe i seni e talvolta anche le palpebre, dove si leggono sigle criminali o altri segni di riconoscimento, una prassi che si è estesa anche ad alcuni paesi europei ma che negli States è del tutto sistematica.

Jennifer Kempton ha sopportato quei segni sul corpo per molto tempo, schiava di “King Munch”, gang criminale attiva nella suburbia di Columbus. Quei marchi sono adesso coperti dai petali di un fiore tropicale che si è fatta tatuare dopo essere uscita da quell’incubo, l’inizio di una nuova vita dedicata agli altri attraverso il progetto Survivor’s Ink, dove si offre la possibilità di coprire i segni dello sfruttamento con nuovi tatuaggi a tutte le donne che hanno vissuto esperienze di schiavitù: “Sono grata di essere viva, ma dover guardare quelle cicatrici ogni giorno – ha raccontato Jennifer al Guardian – e leggere quei nomi sul mio corpo, ti mette in uno stato di profonda depressione. Cominci a chiederti se potrai mai essere una persona diversa da quella che quei segni raccontano

Il Golden Globe e Grammy Award Scott McFarnon ha dedicato il video di Crazy Heart, tratto dal suo nuovo omonimo EP, alla storia di Jennifer Kempton e alla causa di Survivor’s Ink. Il video è diretto da Floyd Russ, artista tedesco di stanza a Brooklyn, regista e produttore di commercial televisivi. La clip ha la forma del racconto classico e segue il percorso di una persona come Jennifer, dal calvario alla salvezza

Survivors Ink in rete

Scott McFarnon “Crazy Heart” dal canale ufficiale di Floyd Russ su Vimeo.

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.