giovedì, Settembre 24, 2020

Giovanni Lindo Ferretti: Partitura per Voce, Cavalli, Incudine con mantice e Bordone – la conferenza stampa

È stata presentata ieri a Firenze, nella splendida cornice della Gipsoteca del Liceo Artistico di Porta Romana e Sesto Fiorentino, la più recente avventura artistica di Giovanni Lindo Ferretti. Il progetto – che in forme diverse è stato sperimentato fin dal 2012 – assume oggi la curiosa sigla Partitura per Voce, Cavalli, Incudine con Mantice e Bordone. Un nome impegnativo, scelto per riassumere in una singola frase le varie componenti dello spettacolo che Ferretti e compagni porteranno in scena a Firenze il 27 Settembre, alla spiaggetta del Lungarno Serristori, con la luce naturale del tramonto. Di teatro barbarico si tratta – secondo le parole dello stesso artista, avvezzo al concetto fin dai suoi esordi con i CCCP Fedeli alla Linea – e più precisamente di teatro equestre. Ma con le dovute precisazioni. Per spiegarsi, Ferretti porta ad esempio il cabaret equestre di Bartabas (“un vecchio punkettone francese”), attivo in questo senso fin dalla metà degli anni ’80, per discostarsene quasi immediatamente: “Il nostro è un teatro povero, che non gode di sussidi statali e che non può certo permettersi di utilizzare le scuderie di Versailles”. Partitura, spiega il cantante, vive dell’interazione fra i diversi elementi che la compongono, ognuno a suo modo indispensabile. Oltre al recitativo di Ferretti, lo spettacolo consta di 7 cavalli maremmani – montati da Mercello Ugoletti e Cinzia Pellegri – delle sonorità ancestrali emesse dalla ghironda di Paolo Simonazzi (“psichedelia medioevale”, come la definisce lo stesso Giovanni Lindo), e del metallico battere sull’incudine di Stefano Falaschi, signore del ritmo che scandisce il tempo dell’uomo, a cui tutti gli altri attori si assoggettano. Uno spettacolo che guarda al passato, dunque, ma che nel modo più assoluto non aspira ad essere definito passatista. “Partitura è la messinscena di un racconto – spiega Ferretti -, il racconto di un mondo antico, montanaro, in continua transumanza dall’Appennino alla Maremma. Tale messinscena tende necessariamente all’Epica, una parola che evoca popoli, patrie, comunità. Entità che nella società attuale, così sgretolata, non hanno corrispettivi. Eppure, tutt’oggi, noi rappresentanti di questo mondo ci rifiutiamo di essere ridotti a mera attrattiva per turisti, ad abitanti di parchi naturali. Sentiamo la nostra realtà montana ancora viva ed attiva”. E, non a caso, è stata proprio questa forza vitale a stregare gli spettatori del Metarock, che domenica scorsa a Pisa hanno avuto modo di assistere in anteprima a Partitura. “Abbiamo cominciato circa un’ora dopo il concerto finale, quello degli Afterhours. Credevamo che dopo la potenza del rock nessuno avrebbe avuto la pazienza di starci ad ascoltare. Invece erano tutti annichiliti, compreso Manuel Agnelli. Mi è sembrato di rivivere la reazione che, in quello stesso luogo, avevamo suscitato 30 anni prima con i CCCP Fedeli alla Linea!”.

Federico Fragasso
Federico Fragasso
Federico Fragasso è giornalista free-lance, non-musicista, ascoltatore, spettatore, stratega obliquo, esegeta del rumore bianco

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Michele Bitossi, “A noi due” e il video di “Un deserto” di Fabio Capalbo

"A noi due" è il nuovo album di Michele Bitossi, in uscita il prossimo 15 novembre. Ad anticiparlo, "Un deserto", il video diretto da Fabio Capalbo e diffuso a partire dallo scorso giugno

Gianluca Riccieri dirige “Ti Sveglierò in Aprile” per i Miqrà tra le strade di Caltagirone

Gianluca Ricceri dirige Giovanni Timpanaro, voce e propulsore creativo dei Miqrà, a bordo di una giulietta e realizza un originale ritratto del paese reale. Il videoclip di "Ti Sveglierò in Aprile"

The Best International Music Videos of 2019 – Top 10

The Best international Music Videos of 2019. Top Ten from indie-eye VIDEOCLIP, the first italian magazine with a web portal entirely dedicated to music videos on the side of videomakers. First pick SebastiAn's "Thirst", directed by Gaspar Noé, second pick, Madonna's "God Control" - directed by Jonas Åkerlund, third pick, The Jungle Giants' “Heavy Hearted”, directed by Schall & Schnabel. fourth pick, Kim Gordon's "Air BnB" directed By Kim Gordon, fifth pick Lana Del Rey's "Doin' Time" directed by Rich Lee, sixth pick Foals' "Exits" directed by Albert Moya, seventh pick Kaho Nakamura's "Kittone!" directed by Sivan Kidron, eight pick Clipping's "Blood on the fang" directed by Lars Jan, ninth pick The Killers' "Land of the Free" directed by Spike Lee, tenth pick Smoky Mo's "Moziarty" directed by Andrey Trevgoda

Royal Blood – Figure it out: il nuovo video di Ninian Doff

Nuovo splendido video per Ninian Doff, "Figure it out" per i Royal Blood è un omaggio "brutale" al cinema degli effetti ottici

Rory Culkin si impicca in ‘I Am What I Am’ degli Spiritualized

Nuovo, bellissimo video diretto da Ag-Rojas per gli Spiritualized

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015