Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

The Dismemberment Plan, il seminale gruppo post-rock, torna con un album previsto per il prossimo 15 ottobre intitolato Uncanney Valley, ascolta "invisble" in Streaming 

Di

The Dismemberment Plan tornano dopo ben dodici anni di assenza dalle scene e le  intenzioni sono serie considerato che per quest’autunno il quartetto ha già programmato un tour per i maggiori festival americani tra Denver, Chicago e Los Angeles.

La Band si è formata a Washington, D.C. nel 1993, realizzando da quel momento quattro album acclamati dal pubblico e dalla critica, per poi prendere strade personali e indipendenti fino alla re-union di tre anni fa in contemporanea con la ristampa di un loro album del 1999  Emergency & I.

Uncanney Valley, il nuovo album previsto per il prossimo 15 ottobre 2013 è stato registrato con il loro collaboratore di lungo corso  J. Robbins (Jawbreaker, The Promise Ring) nel suo Studio di Baltimore, Magpie Cage, prodotto  da Jason Caddell e The Dismemberment Plan, e mixato da Paul Q. Kolderie (Pixies, Radiohead), il risultato è quello del suono classico della band con alcune aperture verso interessanti novità sonore. 

In questi giorni la band ha diffuso attraverso bandcamp una traccia estratta dall’album, “invisible”, la seconda ad uscire in anteprima dopo “waiting”

[soundcloud url=”http://api.soundcloud.com/tracks/106231415″ params=”” width=” 100%” height=”166″ iframe=”true” /]

The Dismemberment Plan
Uncanney Valley

Partisan Records, 2013 | post rock | experimental ! pop
TRACKLIST:

No One's Saying Nothing | Waiting | Invisible | White Collar White Trash | Living in Song | Lookin' | Daddy Was a Real Good Dancer | Mexico City Christmas | Go and Get It | Let's Just Go to the Dogs Tonight