sabato, Dicembre 3, 2022

Becky Lee & Drunkfoot – one take session: la recensione

Chi ha visto la clip di “Killer Mouse”, il singolo di Becky Lee & Drunkfoot pubblicato in occasione del lancio di “Hallo Black Halo” il primo vero full lenght della songwriter originaria dell’Arizona, dovrebbe aver ben presente un hard-blues trainato dalla voce cristallina di una mistress sul modello di betty page. Quello è il suono e l’immagine più evoluta della nostra, che nel 2008 incideva otto tracce di blues scarnificato, con un combo ridotto al lumicino e una stomp box. Erano le prime canzoni che Becky scriveva e che recentemente la Voodoo Rhytm Records di proprietà del notevole Reverend Beat-Man ha pubblicato sotto il nome di “one take session”. E lo spirito è proprio questo, tra blues, rock’n’roll e derive garage-punk sudicissime (per esempio, le bellissime “Take me out” e “Man Like you”) che matureranno in un suono più compatto nel debutto full lenght, ci sono tutti gli ingredienti di un talento messo a nudo dove emerge la forza vocale della Lee, già versatile e capace di stare a metà tra Jazz e Blues, di sporcarsi improvvisamente o di riferirsi alle interpreti americane classiche degli anni ’50. Rozzo e lo-fi, “one take session” non è quindi un esordio, ma semplicemente l’anatomia di un suono che ha già preso una direzione più evoluta, e che dimostra quanto il songwriting di Becky fosse già solido. Tra la vitalissima imprecisione di questi otto brani e il suono molto più curato di “Hallo Black Halo” c’è una differenza solo formale, perchè la Lee sembra comunque a suo agio anche in un contesto più scabro, non perdendo per la strada neanche un briciolo di intensità. Siamo impazienti di vederla nuovamente in pista con il secondo album effettivo.

Stefano Bardetti
Stefano Bardetti
Stefano Bardetti, classe 1974, ascolta musica dai tempi appena precedenti al traumatico passaggio da Vinile a CD; non ha mai assimilato il colpo e per questo ne paga le conseguenze.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img