Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

Ispirati dall'omonimo film di Nino Oxilia, tornano i Giardini di Mirò con: Rapsodia Satanica 

Di

Con un titolo che gli appassionati e gli studiosi di Cinema non potranno non riconoscere, tornano i giardini di Mirò. Rapsodia Satanica è infatti un film di Nino Oxilia realizzato nel 1917 e interpretato da Lyda Borelli, una variante del mito faustiano tratta da un poema di Fausto Maria Martini di due anni prima e che in qualche modo sembra collegarsi a questa nuova folgorazione dei giardini per le suggestioni dannunziane. L’album esce il 19 settembre per Santeria e Audioglobe e secondo le note stampa è “un componimento estremamente libero, suonato con un piglio luciferino, dove le componenti tipiche della rapsodia, dell’improvvisazione, della libertà compositiva e delle variazioni ritmiche ed armoniche sembrerebbero promanare da Mefisto in persona”
Nel disco suonano Jukka Reverberi (chitarra, basso, elettronica, armonica, voci), Corrado Nuccini (chitarra, elettronica), Emanuele Reverberi (violino, tromba, saz, campane) Luca di Mira (pianoforte, tastiere), Andrea Mancin (batteria) Lorenzo Cattalani (batteria), Mirko Venturelli (basso). L’album verrà pubblicato in versione CD e Vinile + cd, quest’ultima in edizione limitata e numerata a 500 copie con vinile rosso 180gr.

 Il teaser video dell’album

XVII, il brano in anteprima streaming