martedì, Febbraio 7, 2023

Seddy Mellory – Looking for wild pialla in the club copula (Kandinsky Records, 2010)

I bresciani Seddy Mellory sono avvezzi agli ep, se non affezionati visto che questo Looking for wild pialla in the club copula è il loro terzo episodio discografico di breve durata, in uscita per Kandisky Records. 5 tracce in bilico tra hard rock, garage, qualche spunto insolente di punk rock e accenni ironici (il titolo dell’apripista wal mart vs auchan fa pensare a una sfida tra Transformers che hanno preso vita dai rispettivi supermarket). Ogni traccia rappresenta, in modo più o meno chiaro, ogni influenza; ad esempio gonzo bonzo, cantata alla Johnny Rotten e dalla velocità sostenuta, celebra degnamente i primordi del punk, mentre invece the club copula pare un improbabile progetto di Mick Jones dedito al glam rock da pista da ballo. The gold medal e fugu panic continuano sulla falsariga precedente, preferendo le tute con pailletes e i capelli cotonati sia alle magliette degli Slayer che ai pantaloni a zampa d’elefante. In sintesi, potremmo ripetere lo slogan stonesiano trito e ritrito “it’s only rock’n’roll but I like it”. Però, con questa giustificazione semplice potremmo solo apprezzare ciò che c’è di buono, ovvero la cura per le melodie, i cambi di tonalità della voce e lo sfaccettato campionario di generi diversi. Mentre tralasceremmo il fatto che il disco scivola via senza infamia e senza lode, bravi bene ma senza bis. Per accontentarsi va più che bene, ma se si punta più in alto…

Elia Billero
Elia Billero
Elia Billero vive vicino Pisa, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo Comunicazione Media e Giornalismo), scrive di dischi e concerti per Indie-eye e gestisce altri siti.

ARTICOLI SIMILI

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img