Indie-eye – VIDEOCLIP – Testata Giornalistica di Musica & Immagini

"Holy Vacants" è il quarto album dei Trophy Scars, quartetto del New Jersey  

Di

“Holy Vacants” è il quarto album dei Trophy Scars, quartetto del New Jersey che continua la sua avventura sonora all’insegna della sperimentazione, non solo musicale. L’album infatti è influienzato dalla mitologia antica, dalla religione e dalle teorie cospirative legate al gene Nephilim. Tra sangue degli angeli, formula per l’eterna giovinezza, antichi Egizi, l’album costruisce una metafora sulla giovinezza, l’innocenza corrotta e la perdita di identità. occasione per allontanarsi sempre di più dal background post-hardcore della band, verso un blues sountuoso e apocalittico di matrice quasi psichedelica, ma anche verso un rock più epico e classico. L’album esce l’8 aprile prossimo per Monotreme.

Hagiophobia soundcloud

Trophy Scars
Holy Vacants

Monotreme, 2014 | rock | alternative | experimental
TRACKLIST:

Extant | Qeres | Archangel | Crystallophobia | Burning Mirror | Hagiophobia | Chicago Typewriter | Vertigo | Gutted | Every city, Vacant | Everything disappearing | Nyctophobia