mercoledì, Novembre 25, 2020

News for Lulu – Circles: la recensione

I News for Lulu sono il ritorno che ti aspetti, che ci credi e alla fine ti ripagano. Il gruppo che un po’ ti manca, anche se sei un pesce fuor d’hype.

In questo caso il gruppo pavese ha carpito lo spirito dei tempi nella musica odierna prendendo solo gli aspetti migliori. Sulla lavagna hanno trovato il tema da redigere: “Prendi gli anni ’70 e fanne il disco della tua band”. Tra gli italiani, il loro compito è di egregia fattura. Fuori tempo massimo nel 2014? Considerando che il disco nasce nel 2013, siamo perfettamente sulla cresta dell’onda.

La band, capitanata da Umberto Provenzani, ha fatto un grande salto di qualità con Circles, frutto di tre anni di lavoro dopo il precedente They Know. Approdano Into nowhere con la traccia d’apertura, ma sanno benissimo dove andare a parare: dalle parti dei Fleetwood Mac (Follow and run), dei Band of Horses, dei Tame Impala (Oh no). Le chitarre sparate al massimo sugli acuti e gli arrangiamenti orchestrali ti danno la Florida degli anni ’70, dalle coste lambite dal Cuban Ice Tea. Molte carezze zuccherose, su Say hello with a wave, gli applausi dal pubblico su un gran pezzo come Eagles, l’uscita dal guscio con Spring Burns.

E l’Italia? New Year’s Eve aspetta Battisti e la sua anima latina, come pure Flowers in the oven, Rain commuove come un melodramma e si conclude con una rincorsa prog.

Circles si prospetta come un disco intenso, appassionante al primo ascolto ma comunque stimolante per recepire altre good sensations in momenti diversi d’ascolto. Ci vorrebbe, ad esempio, una ricerca accademica sulle numerose impressioni di Flowers in the oven. Proprio come un corretto disco (in vinile) di altri tempi dovrebbe fare: suscitare dibattiti, emozioni, voglia di ascoltarlo ancora, aspettare che si consumi per arricchirlo di fruscii. Tenerlo nella top ten di sempre.

Elia Billero
Elia Billero vive vicino Pisa, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo Comunicazione Media e Giornalismo), scrive di dischi e concerti per Indie-eye e gestisce altri siti.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

L.I.M – Queen, il videoclip diretto da Jacopo Farina

Jacopo Farina dirige il nuovo video per L.I.M.

Thee oh sees – The lens: il video di animazione di Alex Theodoropulos

L'illustratore Alex Theodoropulos realizza il nuovo video per Thee Oh sees, "The lens"

Gio Mannucci, Acquario è il debutto solista: il video di Sotto la pioggia diretto da Ambra Lunardi

Gio Mannucci, dopo le esperienze con Mandrake e Sinfonico Honolulu, solo per citarne alcune, pubblica Acquario, prima esperienza solista

Fadi – Cardine, il videoclip realizzato da Crooner Films

Crooner Films, già attivi per Coma_Cose, Flowmotion e altri artisti, realizzano il video di Cardine, singolo d'esordio per l'artista italo-nigeriano FADI, pubblicato da Picicca Dischi / Sony Music

Settembre, lenzuola blu. Il video di Angela Cicchetti e Ivan Imperiali

I Settembre, ovvero Angela Cicchetti e Ivan Imperiali, auto-realizzano il video di "Lenzuola Blu"

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015