Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Il nuovo album dei The Go! Team è la pietra tombale definitiva di un percorso che dal 2004 ha incorporato cambiamenti e progressive ridefinizioni di un meltin'pot festante e potente. La party music è ancora li, ma non c'è più la festa. 

Di

Quale scena, e in mezzo a cosa? la band di Ian Parton dopo quattro anni di silenzio spazza via in modo definitivo il marchio di fabbrica che ha contraddistinto il loro lavoro sui suoni del pop di genere, perché se da una parte il tentativo di sostituire qualsiasi appiglio convenzionale è passato attraverso un meltin’pot di campioni, samples, innesti rap sulla carcassa pop, dove l’originalità non rinunciava mai alla potenza anthemica, sorprende negativamente ascoltare un episodio come Blowtorch che suona come la Juliana Hatfield post Blake Babies; e questo è sfortunatamente il clima sonoro che si respira nel nuovo lavoro di Parton e soci, dove l’idea alla base del progetto The Go! Team viene sistematicamente distrutta, a poco serve ricordare che album dopo album i nostri hanno ridotto l’impatto sintetico sostituendolo con una strumentazione viva e full range, perché insieme a questo scambio simbolico è mutata anche la loro musica, adesso vicina a quelle convenzioni indie-rock evitate sin dagli esordi.

E se il tempo è spietato anche con suoni che non possono più essere quelli di prima, nei primi anni del nuovo millennio The Go! Team si erano inventati qualcosa che è diventato normativo solo qualche anno dopo, non si tratta di nostalgia per un approccio che non può essere lo stesso, ma di una raggiunta medietà che ci sembra pietra tombale più che punto di approdo.
Paradossalmente, gli unici momenti di vitalità sono presenti nelle brevi intermission registrate con il culo come Gaffa Tape Bikini, scarti di un’idea ormai scorticata ed esaurita, una party music senza più festa dove andare.

The Go! Team
The Scene Between

Memphis industries, 2015 | pop
CREDITS:

What D'You Say? | The Scene Between | Waking the Jetstream | Rolodex the Seasons | Blowtorch | Did You Know? | Gaffa Tape Bikini | Catch Me on the Rebound | The Floating Felt Tip | Her Last Wave | The Art of Getting By (Song For Heaven's Gate) | Reason Left to Destroy