martedì, Novembre 30, 2021

L7, Wargasm è l’indispensabile cofanetto dal 1992 al 1997

Cherry Red pubblica gli album dello storico combo femminile che attraversato la rivoluzione grunge e che a un certo punto della carriera, pubblicò per Slash Records. Il cofanetto con 3CD dal 92 al 97, indispensabile!

Sono 3 i CD che Cherry Red Records ha dedicato alle mitiche L7, band tutta al femminile che ha incendiato gli animi durante gli anni migliori della rivoluzione grunge. Ricco di bonus tracks e splendide grafiche, “Wargasm – The Slash Yeas 1992 – 1997” include una serie di approfondimenti basati sulle interviste rilasciate dalla band.
L7 si formano a LA nel 1985 quando Suzi Gardner (chitarra, voce) e Donita Sparks (chitarra, voce) si uniscono a Jennifer Finch (basso, voce). Una band tutta al femminile in un’arena rock tradizionalmente dominata dagli uomini, spesso violentemente sessista.
Le L7 cavalcavano il momento con controverse esibizioni live diventate famose, mentre suonavano canzoni tanto ironiche quanto animate da una rabbia ferocissima.

Rock for choice” è il primo album che racconta le loro attitudini sociopolitiche e nonostante il retroterra hard rock e la scena art rock di LA, già si avvicina, per suoni e attitudini a quello che sarà l’esplosione grunge dei primi anni novanta. Mentre l’omonimo debutto viene pubblicato su “Epitaph records”, l’etichetta degli Offsrpring e dei Bad Religion, tanto per intendersi, è un album come “Smell the magic” che cementifica le radici grunge del combo femminle, non a caso pubblicato per Sub Pop, l’etichetta di Seatlle che accasava Nirvana, Soundgarden e Mudhoney, solo per citarne alcuni.
La formazione del 1990 viene completata da Dee Plakas alla batteria.
Su major, per Slash Records, ci arrivano nel 1992 con “Bricks are Heavy“, album prodotto dal grande Butch Vig, al lavoro con Nirvana, Smashing Pumpkins e Garbage. “Pretend we’re dead” è il singolo che veicola l’album e diventa un successo incredibile, a partire dall’accoglienza statunitense, seguito da altri singoli di buon successo come “Everglade” e “Monster”. Porteranno l’album in tournee al Lollapalooza, sul main stage insieme ai Nirvane e alle Hole. Nel 1994 pubblicheranno “Hungry for stink“, anticipato dal singolo “Andres”.
Dopo un cambio di formazione avvenuto lungo la lavorazione del terzo album, dove Belly’s Gail sostituirà Jennifer Finch, arriverà in quinto disco “The Beauty process: triple platinum“, pubblicato all’inizio del 1997, un cambiamento di rotta molto elogiato dalla critica e l’ultimo album tra quelli pubblicati per Slash Records. “Off the Wagon” era il singolo.
Il cofanetto Cherry Red, rispettando rigorosamente la cronologia delle release pubblicate per la Slash, include tutte le B-side dei singoli pubblicati, una serie di alternate version e numerose tracce live. Da non perdere


Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img