lunedì, Maggio 23, 2022

Movida – Quello che non ho: il video d’animazione di TheDollMaker

Chiara Chemi aka TheDollMaker presta il suo talento per il videoclip di "Quello che non ho", nuovo singolo pubblicato da una delle più longeve rock band della penisola. Animazione ibridata, tra materialità e digitale, esplora nuove ontologie identitarie, sull'orlo della mutazione. La recensione e lo statement di Chiara Chemi pubblicato in esclusiva per indie-eye Videoclip

Indie-eye segue con attenzione il lavoro di Chiara Chemi da alcuni anni. La regista brindisina nota con il moniker TheDollMaker, si muove con disinvoltura tra videoarte e animazione, creando un ponte tra i due ambiti e lavorando in modo specifico nel territorio della videomusica, spazio che le consente di sperimentare con i formati, i linguaggi, il tratto, i colori, cercando di affrontare la controparte musicale in modo creativo e non gregario. Tra le videomaker più sensibili e visionarie del nostro paese, fa parte di quegli artisti che sono stati capaci di rivedere i parametri del fare videoclip nel maelstrom della rete partecipativa. L’intento è quello di staccarli da quello sfondo promozionale che in Italia si è rivelato particolarmente ingombrante, anche nella matrice promiscua della rete.

Il 22 Aprile scorso i Movida, rock band milanese storica e di lungo corso, attiva dalla metà degli anni novanta, ha reso disponibile il nuovo singolo intitolato “Quello che non ho” a distanza di due anni dal precedente “Meteore”.

Rock muscolare e potente, dal lessico che rimanda ad una fiera classicità tutta italiana, si serve del talento di Chiara Chemi per la realizzazione del videoclip, opera d’animazione che la stessa artista definisce come un compendio tra la prima fase del suo lavoro di ricerca, con un secondo corso più orientato alla narrazione di ascendenza cinematografica: “Un next level – ci ha detto – da cui ripartire nelle prossime produzioni. Una nuova fase consentita dal passaggio al digitale per la colorazione

Il risultato è sorprendente e mette insieme moltissimi stimoli, da quello più evidente legato ad un certo immaginario anime, ibridato con i colori della street art, l’immaginario cyberpunk, inserti di pixel art e altri innesti sospesi tra la materialità artigianale del tratto e il virus del disegno digitale, cellula che ne mina lo statuto, in una lotta furiosa tra ontologie e identità sull’orlo della mutazione.

Si tratta di un viaggio simbolico – ha precisato Chiara – ma a tratti anche lisergico, nel mostrare le mutazioni fisiche e metafisiche di un corpo in bilico tra essenza e cosmo, tra mondanità e una spazialità quasi digitale e liminale, dove i pixel subentrano a un DNA-humanitas sgretolato. La lotta per liberarsi dalla consunzione interiore ed esterna e scegliere se stessi allo stato puro: “corpi senza organi” travolti in un processo di decostruzione e rielaborazone. Un tocco nerd e un soffio di Deleuze

Per “Quello che non ho”, TheDollMaker ha disegnato a matita e inchiostro, scannerizzato e montato il risultato: “Le scene in bianco e nero – ha aggiunto – segnano un collegamento con la brutalità pittorica dei lavori precedenti e sono formate da fotogrammi a inchiostro senza intervento digitale

Movida – Quello Che non ho, lo statement di Chiara Chemi aka TheDollMaker

La mia formazione proviene dall’ambito della videoarte, non ho quindi potuto fare a meno di creare una simbologia specifica anche per questo video: mi sembra che le opere da riguardare, analizzare e inclusive di elementi ambigui o semi-occulti, siano sempre quelle più stimolanti e complete, oltre che significative all’interno di uno scambio indiretto tra artisti. L’animazione è un medium che si presta ampiamente a tale sviluppo in “layers”; è anche tradizione diffusa nell’ambiente quella di nascondere easter eggs, termine che in questo videoclip è quasi un gioco di parole. Mi sono divertita a inserire un paio di tributi ad artisti che stimo e rielaborarli nell’iconografia specifica di “Quello che non ho” . Tanto per fornire un indizio tra tanti, ho un gusto per la boxe e per i montaggi di Thelma Schoonmaker

Movida, biografia artistica

L’attuale line-up dei Movida comprende Mario Riso (batteria), Giovanni Frigo (chitarra), Gianluca Battaglion (chitarra), Marco Priotti (voce) e Federico Morra (basso). La band nasce a Milano nel 1994. Durante la loro carriera i Movida pubblicano due album: “Contro Ogni Tempo” nel 1995, uscito in contemporanea anche sul mercato estero con il titolo “Against It All” e “Frammenti Simili” nel 1998.
Nel 2002 decidono di prendersi una pausa durata fino al 2011, anno in cui esce “Sono un Acrobata”, canzone scritta per il progetto Rezophonic. Nel 2015, a vent’anni dalla pubblicazione del primo album, i Movida tornano dal vivo e pubblicano “Movida 2015”, la ri-edizione di “Contro Ogni Tempo” che comprende anche tre nuovi brani: (Sono un Acrobata, Una Finestra sul Mondo, Il Ricamo della Farfalla).
Nel 2018 Sky sceglie “Sono un Acrobata” come sigla ufficiale della MotoGP. Il 2019 è l’anno della ripartenza: i Movida tornano finalmente sul palco ed ed annunciano il nuovo singolo “Meteore” uscito ad inizio 2020 insieme ad un ritorno all’attività live bloccata dalla pandemia. Ad aprile 2022 esce il nuovo singolo “Quello che non ho”.

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

Voto

IN SINTESI

Chiara Chemi aka TheDollMaker presta il suo talento per il videoclip di "Quello che non ho", nuovo singolo pubblicato da una delle più longeve rock band della penisola. Animazione ibridata, tra materialità e digitale, esplora nuove ontologie identitarie, sull'orlo della mutazione. La recensione e lo statement di Chiara Chemi pubblicato in esclusiva per indie-eye Videoclip

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img
Chiara Chemi aka TheDollMaker presta il suo talento per il videoclip di "Quello che non ho", nuovo singolo pubblicato da una delle più longeve rock band della penisola. Animazione ibridata, tra materialità e digitale, esplora nuove ontologie identitarie, sull'orlo della mutazione. La recensione e lo statement di Chiara Chemi pubblicato in esclusiva per indie-eye VideoclipMovida - Quello che non ho: il video d'animazione di TheDollMaker