Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

L'influenza della poesia beat, del free jazz e della musica d'avanguardia nella Londra mix-sixties....

Roadhawks è una raccolta culto relativa ai primi cinque album degli Hawkwind, alfieri dello...

Ghali coinvolge la fanbase e con l'aiuto dell'ottimo Giulio Rosati realizza un videoclip quasi...

Ora. Lo spazio e il tempo della preghiera. Il cantus firmus di Giovanni Lindo...

  • Erika Errante dirige per i Sycamore Age. Castaways without a storm, forse senza volerlo, parla anche del nostro presente. Chi sei disposto ad ospitare sulla tua zattera ai tempi del Coronavirus? Il videoclip

  • Ora. Lo spazio e il tempo della preghiera. Il cantus firmus di Giovanni Lindo Ferretti, le immagini di Martina Chinca e la musica dei C.S.I

  • Dal lavoro quotidiano di informazione svolto da Ristretti Orizzonti, fino alle testimonianze sul campo di persone come Vincenzo Russo, cappellano di Sollicciano, ci arrivano notizie inquietanti sulla condizione dei carcerati e i rischi che la popolazione ristretta sta correndo in questi giorni di emergenza epidemiologica. Più dell’inno di Mameli ci è venuto in mente uno splendido brano di Daniele Silvestri, ancora adatto per commentare la disumana discarica sociale del carcere. Aria.

  • Ambra Lunardi, videomaker di talento attiva dal 2006, è autrice di un numero impressionante di videoclip, tra cui una splendida quadrilogia realizzata per Nada Malanima. Protagonista del quarto numero di indie-eye showreel, il primo format video italiano dedicato a chi realizza video musicali, ha partecipato con una serie di frammenti divertentissimi, folli, creativi e realizzati con un pizzico di attitudine punk. Ambra Lunardi “interpreta” varie immagini di se stessa e racconta con ironia i segreti di un lavoro avventuroso e difficile. Da non perdere

  • Lanno. Moniker di Giuseppe Lanno come musicista. Il videomaker palermitano di stanza a Bologna pubblica tre singoli, estesi nei rispettivi video. Dopo “Caldo” e “Per sempre”, indie-eye presenta in anteprima esclusiva il video de “La materia oscura”.

  • Per realizzare “Apollineo/Dionisiaco” i senesi Oga Magoga hanno allestito un vero e proprio “Magic Bus”. La meta non era l’India e il trascendente, ma l’immanenza della provincia Toscana. A bordo di un Furgone allestito come studio mobile, sono andati alla ricerca delle filarmoniche di paese e di alcuni musicisti occasionali, per includere un’orchestra nelle registrazioni. Se non puoi disporre di George Martin, te lo devi sognare. “Io sono Oga Magoga” è il documentario di 40 minuti realizzato da Pietro Lorenzini con una reflex, al seguito degli Oga Magoga durante le scorribande sull’appennino Tosco-Romagnolo. Indie-eye lo presenta in esclusiva assoluta.

  • “Il sogno è merce inutile se non ti porterà a una versione epica di te”. Terzo estratto da “La Natura del Parafulmine”, nuovo album di Lorenzo Palmeri prodotto artisticamente da Lele Battista e nuovo video realizzato da Stefano Meneghetti. In anteprima esclusiva su indie-eye VIDEOCLIP, il video di “Un Sogno”

Le interviste ››

I video di Indie-eye ››

Unboxing Video ››

Eventi e concerti ››