Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Memories for the unseen è il nuovo album di Mimes of Wine pubblicato da Urtovox records, guarda la video intervista a Laura Loriga e la session esclusiva piano e voce... 

Di

Memories for the unseen, il nuovo album di Mimes of Wine recentemente pubblicato da Urtovox Records, nelle parole di Laura Loriga è un racconto sviluppato a partire dai margini di alcune suggestioni letterarie; una raccolta di storie legata ai punti di vista di quei personaggi che occupano una posizione liminale, e che non visti oppure silenti modificano comunque la percezione della realtà tra finzione e vita vissuta.  Ci è sembrato importante, in questo senso, invitare Laura a suonare, a raccontare queste storie di figure “non viste” e i processi creativi che hanno portato alla realizzazione del suo nuovo album, nello spazio “derealizzato”  e in via di smantellamento della libreria Edison di Firenze, attiva da diciotto anni in pieno centro cittadino e ormai definitivamente chiusa per la vicenda legata a Effe.com il gruppo immobiliare che fa capo a Feltrinelli, proprietario attuale del fondo. La storia di quello spazio e dei 35 dipendenti che lo hanno reso cosa viva, ha dimostrato una seconda vita negli ultimi giorni di attività grazie anche alla mobilitazione che ha consentito di ottenere 35.000 firme per la petizione che chiede all’amministrazione comunale di non cambiare quel vincolo di destinazione d’uso sui locali che consentirebbe una continuità di “genere” alla Libreria almeno per il 70%.
Adesso che quello spazio è chiuso ai cittadini e che 35 dipendenti sono entrati in cassa integrazione, occorre più di prima raccontare una storia che non si può più vedere ad occhio nudo, sopratutto in un momento in cui la memoria storica e politica ha effetti a breve termine. Questo video di 27 minuti è quindi dedicato alla musica di Mimes of Wine, uno dei progetti più intensi del panorama (non solo) Italiano, dove scrittura e intuizione concorrono alla creazione di uno spazio tra immaginazione e verità, ma porta con se tutte le tracce di una storia di cultura, come quella della libreria Edison con cui è necessario stabilire un legame non solo elettivo, ma concreto. Nel video Laura Loriga ci racconta il suo percorso, dagli esordi fino agli eventi creativi e artistici che l’hanno portata a vivere per cinque anni a Los Angeles e al momento in cui l’idea di Memories for the unseen ha preso corpo. Per indie-eye.it, all’interno degli spazi della Edison,  Laura interpreta alcuni brani tratti dal suo ultimo album e ci racconta la sua idea di musica. Il video fa parte di un mini formato costituito da due episodi realizzati negli spazi della libreria Edison di Firenze, il secondo dei quali uscirà dopo il sei gennaio sempre su indie-eye e con la partecipazione di un secondo artista di cui ancora non sveliamo il nome. Entrambi i video includono alcune testimonianze dirette dei protagonisti della libreria Edison, ovvero di quelle persone, adesso “non viste” che hanno contribuito allo sviluppo e alla cura di un luogo di transito, tra i più apolidi e vitali della città di Firenze. In questo episodio introdotto da Mimes of Wine, chiudono il video le interviste a Maurizio Quercioli, uno dei dipendenti storici della libreria e responsabile della sezione narrativa, e Alessandro Falciani, direttore della libreria Edison; altri interventi inediti saranno inclusi nel secondo episodio di Edison, Vive!. Nel video, oltre a numerose immagini del lavoro di “smontaggio” della libreria, sono inclusi alcuni estratti della lezione speciale degli studenti del Liceo Machiavelli-Capponi tenutasi qualche giorno fa davanti alla Libreria Edison già chiusa, e dedicata al X canto dell’Inferno di Dante. Per continuare a tener vivo lo sguardo sulla vicenda della libreria Edison, domani giovedi 13 novembre, i Librai dello storico locale saranno ospiti d’onore all’inaugurazione del nuovo Tamerò, un club tra “palco” e ristorante situato in Piazza Santo Spirito, e concepito con una forma contaminata che per certi versi è vicina alla fisiologia della Edison. Per l’occasione i librai Edison hanno contribuito alla realizzazione di uno spazio biblioteca interno al locale, donando una serie di volumi della ex libreria.

Mimes of wine su facebook li trovi da questa parte

I Librai Edison su facebook li trovi da questa parte

 

 Mimes of Wine è in questo momento in tour per promuovere Memories for the unseen, queste le prossime date

16.12 Modena La Riffa | 18.12 Livorno Teatro | 19.12 La Spezia Origami | 21.12 Castiglione delle Stivier MN Arci Dallò | 23.12 Ravenna Passatelli in Bronson @ Bronson w/ Zen Circus – Criminal Jokers – Flora & Fauna | 20.01 Cusano Milanino MI Agorà | 24.01 Benevento Morgana | 25.01 Sarno SA Key Drum | 26.01 Napoli Mamamu || 27.01 Latina Sottoscala 9 | 15.02 Montichiari BS Galeter | 02.03 Sarnano MC Revers