giovedì, Ottobre 1, 2020
Home Berlinale – Festival Internazionale del Cinema di Berlino

Berlinale – Festival Internazionale del Cinema di Berlino

Berlinale 70 ( 2020)

Orso d'oro a Sheytan vojud nadarad di Mohammad Rasoulof, premio della Giura Never Rarely Sometimes Always di Eliza Hittman, miglior regia "Orso d'argento" a Hong Sangsoo per Domangchin yeoja, Orso d'agento per la migliore attrice a Paula Beer in Undine di Christian Petzold, Elio Germano Orso D'Argento come miglior attore per "Volevo Nascondermi" di Giorgio Diritti. I Fratelli d'Innocenzo ottengono l'orso d'argento per Favolacce

Berlinale 69 (2019)

Orso d’oro per il miglior film a Synonymes di Nadav Lapid , Orso d’argento – Gran premio della giuria a Grâce à Dieu (By the Grace of God) di François Ozon, Orso d’argento – Premio Alfred Bauer a Systemsprenger (System Crasher) di Nora Fingscheidt , Orso d’argento per la miglior regia a Ich war zuhause, aber (I Was at Home, But) di Angela Schanelec , Orso d’argento per la migliore attrice a Yong Mei in Di jui tian chang (So Long, My Son), Orso d’argento per il migliore attore a Wang Jingchun in Di jui tian chang (So Long, My Son)

Berlinale 68 (2018)

Orso d’oro per il miglior film a Touch me Not di Adina Pintilie,Orso d’argento – Gran premio della giuria a Twarz di Malgorzata Szumowska, Orso d’argento – Premio Alfred Bauer a Las herederas di Marcelo Martinessi, Orso d’argento per la miglior regia a Wes Anderson per Isle of dog, Orso d’argento per la migliore attrice a Ana Brun per Las herederas di Marcelo Martinessi, Orso d’argento per il migliore attore a Anthony Bajon per La prière di Cédric Kahn

Berlinale 67 (2017)

Orso d’oro per il miglior film a On Body and Soul di Ildikó Enyedi . Orso d’argento –Gran premio della giuria a Félicité di Alain Gomis. Orso d’argento – Premio Alfred Bauer a Spoor di Agnieszka Holland. Orso d’argento per la miglior regia a Aki Kaurismäki per The Other Side of Hope. Orso d’argento per la migliore attrice a Kim Min-hee per On the Beach at Night Alone di Hong Sang-soo. Orso d’argento per il migliore attore a Georg Friedrich per Bright Nights di Thomas Arslan

Berlinale 66 (2016)

Orso d’Oro al Miglior Film: Fuocoammare di Gianfranco Rosi. Orso d’Argento Gran Premio della Giuria: Death in Sarajevo di Danis Tanović. Orso d’Argento Alfred Bauer: A Lullaby to the Sorrowful Mystery di Lav Diaz. Orso d’Argento per la Miglior Regia: Mia Hansen-Løve per L'Avenir. Orso d’Argento alla Migliore Attrice: Trine Dyrholm in Kollektivet. Orso d’Argento al Miglior Attore: Majd Mastoura in Inhebbek Hedi

Berlinale 65 (2015)

Orso d’oro per il miglior film Taxi di Jafar Panahi. Orso d’argento, gran premio della giuria El club di Pablo Larrain. Orso d’argento, premio Alfred Bauer per il film di finzione che apre nuovi orizzonti e prospettive – Ixcanul di Jayro Bustamante. Orso d’argento per la migliore regia ex aequo: – Radu Jude per il film Aferim! – Małgorzata Szumowska per il film Body. Orso d’argento per la migliore attrice – Charlotte Rampling per il film di Andrew Haigh 45 years Orso d’argento per il miglior attore – Tom Courtney per il film di Andrew Haigh 45 years

Berlinale 64 (2014)

Orso d’oro per il miglior film Bai Ri Yan Huo Black Coal, Thin Ice di Diao Yinan. Orso d’argento, gran premio della giuria The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson. Orso d’argento – premio Alfred Bauer per il film che apre nuove prospettive Aimer, boire et chanter Life of Riley di Alain Resnais. Orso d’argento per la miglior regia Richard Linklater per Boyhood (Boyhood). Orso d’argento per la migliore attrice Haru Kuroki in Chiisai Ouchi (The Little House) di Yoji Yamada. Orso d’argento per il miglior attore Liao Fan in Bai Ri Yan Huo (Black Coal, Thin Ice) di Diao Yinan

Berlinale 63 (2013)

Orso d’oro per il miglior film Taxi di Jafar Panahi. Orso d’argento, gran premio della giuria El club di Pablo Larrain. Orso d’argento, premio Alfred Bauer per il film di finzione che apre nuovi orizzonti e prospettive – Ixcanul di Jayro Bustamante. Orso d’argento per la migliore regia ex aequo: – Radu Jude per il film Aferim! – Małgorzata Szumowska per il film Body. Orso d’argento per la migliore attrice – Charlotte Rampling per il film di Andrew Haigh 45 years Orso d’argento per il miglior attore – Tom Courtney per il film di Andrew Haigh 45 years

Berlinale 62 (2012)

ORSO D’ORO ALLA CARRIERA Meryl Streep ORSO D’ORO MIGLIOR FILM Paolo Taviani e Vittorio Taviani per Cesare deve morire GRAN PREMIO DELLA GIURIA Benedek Fliegauf per Just the Wind Leggi anche La conferenza stampa ORSO D’ARGENTO PER LA MIGLIOR REGIA Christian Petzold per Barbara ORSO D’ARGENTO PER LA MIGLIORE ATTRICE Rachel Mwanza per Rebelle ORSO D’ARGENTO PER IL MIGLIOR ATTORE Mikkel Følsgaard per En Kongelig Affære

Berlinale 61 (2011)

Orso D’oro per il miglior film a Jodaeiye Nader az Simin (Nader And Simin, A Separation), diretto da Asghar Farhadi. Orso D’argento – Gran premio della giuria: A torinói ló (The Turin Horse) diretto da Béla Tarr. Orso D’argento – Miglior Regista Ulrich Köhler per Schlafkrankheit (Sleeping Sickness). Orso D’argento – Miglior attrice al gruppo di attrici di Jodaeiye Nader az Simin (Nader And Simin, A Separation) diretto da Asghar Farhadi. Orso D’argento – Miglior attore all’insieme di attori di Jodaeiye Nader az Simin (Nader And Simin, A Separation) diretto da Asghar Farhadi

Berlinale 60 (2010)

Orso d'oro per il miglior film: Bal di Semih Kaplanoğlu. Orso d'argento per il miglior regista: Roman Polański per L'uomo nell'ombra. Orso d'argento per la migliore attrice: Shinobu Terajima per Caterpillar. Orso d'argento per il miglior attore: ex aequo Grigorij Dobrygin e Sergei Puskepalis per How I Ended This Summer.