mercoledì, Luglio 17, 2024

Berlin Music Video Awards 2024, inclusivo e innovativo come la città che lo ospita

Sperimentale, inclusivo, sfrontato, innovativo, senza limiti, fluido e contaminato come la città che lo ospita, il Berlin Music Awards si è appena concluso. Guarda i video di sintesi e la documentazione audiovisiva dedicata alla dodicesima edizione del più importante festival di videoclip europeo

La dodicesima edizione dei Berlin Music Video Awards (BMVA) si è conclusa al Club Gretchen con numerosi ospiti. Un programma unico all’interno dell’attiva scena culturale berlinese. Migliaia di creativi che sono riusciti a raccontare se stessi e la loro abilità artistica, riflettendo così l’etica senza limiti del festival, si sono riuniti per celebrare la convergenza tra musica e immagini.

Il video di sintesi del festival racconta meglio di ogni altra cosa quello che vi siete persi, se non eravate presenti naturalmente. Berlin Music Video Awards si conferma come evento di punta delle notti europee

Si è distinta all’interno del festival la band parigina Gennre vincendo il premio per la migliore canzone e quello per il miglior video musicale con la loro clip di debutto “Wyona” diretta da Phantom x Etienne Baret

Altri premi di assoluto rilievo sono:

Miglior Animazione: CHINESE MAN – TOO LATE FEAT. STOGIE T, KT GORIQUE & FP
Director: Victor Haegelin
Produced by: Quad
Migliori VFX: REEVE – WAX ON YOU
Post Production and VFX by: Orage
Miglior video sperimentale: CARLA MASSOLINI – TO THE BODY
Categoria Most Bizarre: THE HIVES – BOGUS OPERANDI
Director: Joel Hördegård
Il più trash: DILLON FRANCIS – LA ON ACID
Director: Parker Seaman
Miglior montaggio: METTE – MAMA’S EYES
Editor: Vid Price
Miglior performer: GUILLAUME PONCELET – YAKI IMO
Performer: Sarah Abricht
Miglior Concept: THE CHEMICAL BROTHERS, BECK – SKIPPING LIKE A STONE
Director: Pensacola
DOP: Christopher Ripley
Miglior Art Director: MASSTOR – SELF CONTROL
Miglior Canzone: GENNRE – WYNONA
Miglior video narrativo: ELSE – OCEAN
Miglior video low budget: ALEX VS ALEX – SEE ME 4 THE FIRST TIME
Producer and Director: Ana Vardi
Miglior fotografia: HOZIER – DE SELBY (PART 2)
DoP: Albert Hooi
Miglior regia: KALTE LIEBE – TRÄUME OHNE WERT
Director: Florian Christopher
Miglior compagnia di produzione: Dissidence
Videos: “Halsey, Suga – Lilith (Diablo IV Anthem)” and “DALTON JOHN – PAYBACK”

Tutti i dettagli sui vincitori dell’edizione 2024 puoi trovarli qui

Per gli artisti che partecipano, il BMVA è un’opportunità totalizzante. Il programma completo del festival comprende proiezioni, tavole rotonde e spettacoli dal vivo che mettono in risalto il meglio dei video musicali contemporanei. Vincere un premio al BMVA è un onore prestigioso, ma anche una nomination è un risultato notevole. La visibilità ottenuta dal festival può spingere gli artisti verso nuovi livelli di riconoscimento e opportunità.
Aviel Silook, fondatore dei Berlin Music Video Awards (BMVA), offre preziosi consigli agli artisti che desiderano dare visibilità al proprio lavoro. Lavorando su originalità, narrazione e audacia, gli artisti possono aumentare le loro possibilità di essere selezionati.

Guarda l’intervista ai Gennre, la band vincitrice del festival

I Berlin Music Video Awards per il 2024 hanno potuto contare su una line-up provocatoria e non convenzionale, mettendo in mostra non solo il meglio dei video musicali ma celebrando anche l’arte d’avanguardia attraverso categorie di ricerca. Quest’anno, il festival ha messo in risalto la creatività nelle sue forme più crude con categorie come “Most Bizarre” e “Most Trashy”.
Tra i momenti più interessanti c’era una competizione di tatuaggi che fondeva l’arte dell’inchiostro con l’espressione musicale. Il festival prevedeva anche un’audace spettacolo BDSM con i Kamasutra Ninja, appena usciti dalle segrete del club KitKat. I Berlin Music Video Awards continuano a ridefinire i confini artistici nel regno della musica e della narrazione visiva.

I Berlin Music Video Awards (BMVA) offrono molto più che semplici riconoscimenti perché il festival è come un hub vivace per il networking e il coinvolgimento della comunità. L’atmosfera diversificata e inclusiva del festival favorisce le connessioni tra artisti, esperti del settore e fan. Con attività che vanno dalle vetrine sul palco principale fino alle proiezioni e ai DJ set all’aperto, il festival è ricco di opportunità di collaborazione e scambio creativo. I media partner e i membri della giuria svolgono un ruolo cruciale, amplificando l’impatto del festival catturando e trasmettendo le storie e i talenti unici che emergono da questa dinamica celebrazione culturale.

Il festival prevedeva esibizioni dal vivo degli artisti nominati, offrendo al pubblico uno sguardo sulla loro essenza creativa. Tra gli artisti figuravano la russa Malina Scar, il berlinese Thunder Bae, SIIE e Adan Cruz provenienti dal Messico, ognuno dei quali ha offerto spettacoli memorabili.


I partecipanti alla BMVA hanno continuato ad esibirsi durante gli after-party che si sono protratti fino a tarda notte. L’Experimental Culture Day del secondo giorno, con il suo codice di abbigliamento “stravagante”, ha visto gli ospiti portare i loro abiti nell’iconico club fetish KitKat, per poi proseguire i festeggiamenti al Ritter Butzke dopo l’ultimo giorno del programma.

Il Club Gretchen, un sito storico costruito nel 1854, ha fornito lo sfondo perfetto per i festeggiamenti della BMVA. Il fondatore e produttore Aviel Silook ha elogiato il locale, dicendo: “il Gretchen è una location fantastica con un incredibile sistema audio e una ricca storia. È un luogo che non solo preserva la storia ma la crea anche, offrendo una miscela unica di spazi ideali per la nostra diversificata programmazione”.

I Berlin Music Video Awards sono il festival più importante d’Europa tra quelli dedicati ai video musicali e che celebrano l’intersezione tra musica e immagini. Questo vivace evento attira una vasta gamma di creativi, da musicisti e registi a produttori, scrittori e artisti, promuovendo un ambiente in cui fiorisce la creatività. L’indipendenza della BMVA da sponsor o altri supporti governativi o aziendali, garantisce che la libertà artistica rimanga fondamentale, consentendo a chiunque di vincere.

Più che un semplice evento annuale, i Berlin Music Video Awards sono il principale centro creativo europeo, che unisce musicisti, registi, produttori, scrittori e artisti. A differenza di molti altri festival, il BMVA opera indipendentemente dalle sponsorizzazioni aziendali e dai finanziamenti governativi, consentendo una creatività genuina e sfrenata. Questa indipendenza crea un ambiente in cui l’innovazione e l’originalità possono davvero prosperare.

I BMVA incarnano l’etica DIY di Berlino, promuovendo un’atmosfera inclusiva in cui talenti emergenti e veterani del settore competono fianco a fianco. Aviel Silook ha sottolineato l’autenticità del festival, sottolineando: “La nostra indipendenza è cruciale. Senza sponsor o fondi governativi, manteniamo la libertà di arte ed espressione, cosa evidente nella nostra selezione di video e nell’atmosfera rilassata del festival”.

Il BMVA è rinomato per la sua inclusività, offrendo una piattaforma distintiva in cui i talenti emergenti competono insieme ai veterani del settore, incarnando la cultura DIY di Berlino e l’etica attitudinale dell’arte punk. Questa inclusività sottolinea l’impegno del festival nel onorare voci e prospettive diverse all’interno della comunità creativa. Aviel Silook, fondatore e produttore del festival, lo descrive come un progetto senza restrizioni, impegnato nel conservare libertà espressiva e originalità.
Aviel Silook, un immigrato che ha superato numerose sfide, ha plasmato in modo significativo il panorama culturale di Berlino attraverso l’istituzione dei Berlin Music Video Awards. La sua iniziativa ha elevato il BMVA a un evento riconosciuto a livello mondiale che celebra lo splendore artistico e l’inclusività. La creazione di Silook non solo mette in risalto artisti nuovi e affermati, ma rafforza anche la reputazione di Berlino come destinazione artistica leader, attirando talenti da tutto il mondo e arricchendo la variegata comunità artistica della città.

Con la conclusione del BMVA 2024, il senso di comunità e di celebrazione è rimasto forte. L’impegno del festival nel promuovere l’espressione artistica e l’innovazione continua a consolidare la sua statura come faro per i creativi di tutto il mondo.
Sono aperte sin da ora le iscrizioni per l’edizione del prossimo anno.
Per ulteriori informazioni e aggiornamenti, visitare www.berlinmva.com.

FOTO E MATERIALI, GENTILE CONCESSIONE UFFICIO STAMPA BMVA

INDIE-EYE, MEDIA PARTNER DI BMVA 2024

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it

ARTICOLI SIMILI

IN SINTESI

Sperimentale, inclusivo, sfrontato, innovativo, senza limiti, fluido e contaminato come la città che lo ospita, il Berlin Music Awards si è appena concluso. Guarda i video di sintesi e la documentazione audiovisiva dedicata alla dodicesima edizione del più importante festival di videoclip europeo

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img
Sperimentale, inclusivo, sfrontato, innovativo, senza limiti, fluido e contaminato come la città che lo ospita, il Berlin Music Awards si è appena concluso. Guarda i video di sintesi e la documentazione audiovisiva dedicata alla dodicesima edizione del più importante festival di videoclip europeoBerlin Music Video Awards 2024, inclusivo e innovativo come la città che lo ospita