martedì, Settembre 27, 2022

YL Hooi + SILZEDREK, per la prima volta in Italia. L’elettronica australiana dal vivo al NOF di Firenze

Un doppio live da non perdere quello proposto dalle due etichette Quindi Records e Ur Suoni al NOF Club di Firenze. Domenica 25 settembre, direttamente dall'Australia, due tra gli artisti di punta della nuova scena elettronica: YL Hooi, con il suo contaminatissimo dub siderale e SILZEDREK, al secolo Tarquin Manek, artefice di un etno-Jazz non convenzionale che apre un ponte tra oriente e occidente. Da non perdere

Bella iniziativa quella promossa da Quindi Records in collaborazione con UR Suoni, due realtà fiorentine che promuovono e pubblicano musica di qualità con passione e giusta ferocia underground.
Le due label questa volta entrano in sinergia per portare sul palco del NOF Club, locale collocato nel centro storico e in quello nevralgico della movida fiorentina, YL Hooi e SILZEDREK, eccellenze della musica australiana sperimentale, legate alla scena elettronica del loro paese e spesso insieme per alcuni progetti condivisi.

YL-Hooi

La prima, al secolo Valya Ying-Li Hooi, si è fatta conoscere nella scena underground di Melbourne sin dal 2017, militando in formazioni come Kallista Kult, progetto che ha condiviso con Tarquin Manek, il cui moniker attuale è appunto quello di SILZEDREK.
Prima tra le discoveries 2021 del prestigioso Boomkat, distro mancuniano storico, online dal 2002 e che al semplice carrello della spesa ha sempre accompagnato un livello critico superiore alla media di qualsiasi rivista di settore, YL Hooi ha pubblicato il suo primo lavoro intitolato “Untitled” su vinile grazie a Efficient Space l’anno scorso, ristampa dell’ormai irreperibile nastro pubblicato due anni prima.

Per chi conosce il lavoro dei conterranei HTRK, inclusa la nuova deriva acustica introdotta dal primo album solista di Jonnine Standish, non sarà difficile rintracciare uno spirito affine, condotto da Valya in una direzione ancora più psichica e visionaria. Sovrapposizioni vocali, atmosfera onirica, elettronica space age, dub siderale, riflessi percussivi, corruzioni aurali che connettono numerose declinazioni della sperimentazione, sempre sospesa tra mondi analogici e riletture sintetiche. Sul palco, insieme a Tarquin Manek, tutto viene riscritto con un ensamble che all’elettronica aggiunge un setting acustico ed elettrico: tromba, clarinetto basso, chitarra, basso elettrico, drum machine. Quello che ci aspetta è un mix seducente tra struttura, improvvisazione e groove da un’altra dimensione.

A seguire, Tarquin Manek con il nuovo moniker SILZEDREK, nella sua esplorazione sonora che parte dal clarinetto basso, per rielaborare un retaggio personale e popolare legato alle sonorità dell’est Europa. Gwen Pen, che si può ascoltare da questa parte su bandcamp, è un suggestivo esempio di questa world music straniante, dove dub, folk e jazz si combinano in un metissage evocativo che ha molto del patrimonio creativo legato al mondo delle colonne sonore. Con questa fusione vitale tra oriente e occidente, SILZEDREK si è meritatamente conquistato una posizione nello storico Tapper di The Wire, il numero 56 delle preziose compilation proposte dalla seminale rivista britannica.

Lo Show al NOF, in Borgo S. Frediano, 17/19r, Firenze è previsto dalle 21:00 alle 00:00 ed è a ingresso libero.

NOF Club su Facebook

Per informazioni sulle attività, live e non, di UR Suoni e Quindi Records, rimandiamo ai loro spazi web

UR Suoni su Facebook / Ur Suoni su Bandcamp
Quindi Records su Facebook / Quindi Records su Bandcamp

In chiusura il DJ Set di Rufus, Dj, agitatore culturale, conduttore radiofonico (Controradio, Radio Amblè) e fondatore storico di Quindi Records, etichetta nata nel 2019 dopo una lunga esperienza con altre realtà di settore. Nel roster della label, artisti come WOO (GB) Cabaret du Ciel (Treviso) Dead Bandit (Chicago / Canada)

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

Voto

IN SINTESI

Un doppio live da non perdere quello proposto dalle due etichette Quindi Records e Ur Suoni al NOF Club di Firenze. Domenica 25 settembre, direttamente dall'Australia, due tra gli artisti di punta della nuova scena elettronica: YL Hooi, con il suo contaminatissimo dub siderale e SILZEDREK, al secolo Tarquin Manek, artefice di un etno-Jazz non convenzionale che apre un ponte tra oriente e occidente. Da non perdere

GLOAM SESSION

spot_img

CINEMA UCRAINO

spot_img

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img
YL Hooi + SILZEDREK, per la prima volta in Italia. L'elettronica australiana dal vivo al NOF di FirenzeUn doppio live da non perdere quello proposto dalle due etichette Quindi Records e Ur Suoni al NOF Club di Firenze. Domenica 25 settembre, direttamente dall'Australia, due tra gli artisti di punta della nuova scena elettronica: YL Hooi, con il suo contaminatissimo dub siderale e SILZEDREK, al secolo Tarquin Manek, artefice di un etno-Jazz non convenzionale che apre un ponte tra oriente e occidente. Da non perdere