giovedì, Ottobre 1, 2020

Fake P: s/t

Fake PProve generali per un pop totale di là da venire. Dovessi prendere questo disco come un esordio discografico – ciò che in effetti è: il primo album di lunga durata dei Fake P – starei già gridando al miracolo. Per far questo dovrei però far finta di non sapere che i ragazzi veronesi calcano le scene ormai da diversi anni ed in questo periodo hanno avuto modo di raccogliere molte canzoni, affinando la tecnica ed esercitandosi in ciò che ora è divenuta forse la loro specialità: gli arrangiamenti. Insomma, se molti di questi brani erano già notevoli nelle rough versions dei demo autoprodotti, oggi sono divenuti vere e proprie gemme che brillano e illuminano tutte le qualità dei Fake P. A cominciare da una capacità di giocare con la materia pop che in Italia in questo momento non ha uguali: melodie irresistibili, mai banali, divertenti e divertite quando giocano con i propri modelli. “Coward Bourgeois” è un pop-funk tra i Duran Duran e il Brian Eno di “Another Green World”, “Dead Boys Can Make It” ha la leggerezza dei Blur e l’imprevedibilità di Robyn Hitchcock mentre “Dr. Maledektus” chiama in causa gli Of Montreal (e forse è proprio con la band di Kevin Barnes che i Fake P hanno maggiormente in comune: un approccio alla canzone pop critico e ironico al tempo stesso). E poi naturalmente ci sono i Beatles (“Nixon In The Sky With Diamonds”) e i Pixies (“Last”, unico brano ad essere ripescato dall’omonimo ep), senza dimenticare la decade più recente con la melodia di “Bele Legs” che rende omaggio alla coppia J MascisLou Barlow e “Rorscach” che a dispetto dell’incipit electro cita direttamente gli Smashing Pumpkins. Ad aumentare un quadro così composito si aggiungono poi gli arrangiamenti, vero e proprio punto di forza del disco a base di jingle-jangle, fiati, sintetizzatori, fisarmoniche, archi e batterie elettroniche che sapientemente bilanciati riescono nell’arduo compito di arricchire senza mai sconfinare nel barocco. Audaci nelle idee e ed eccellenti nella realizzazione: “Fake P” è sorpresa e conferma allo stesso tempo.
Pubblica 42 records.

Gigi Mutarelli
Gigi Mutarelli
Contatta la redazione di indie-eye scrivendo a:info@indie-eye.it // per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it // per l'invio di materiale promozionale puoi spedire a: INDIE-EYE | VIA DELLA QUERCIOLA N. 10 | 50141 | FIRENZE //

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Tizio Bononcini, non parlate al conducente: il videoclip in anteprima lancio

Non parlate al conducente, primo estratto dal nuovo album di Tizio Bononcini, Non Fate caso al disordine. Il videoclip diretto da Emanuele D'Antonio in anteprima lancio esclusiva su indie-eye

Monica P – Labbra rosse, il videoclip di Elena Spada in anteprima esclusiva

Il terzo album di Monica P si intitola "Rosso che non vedi". Il suo nuovo singolo, "Labbra rosse". Per l'occasione, la talentuosa cantautrice torinese ha collaborato per la seconda volta con l'art director regista Elena Spada. Un video scarlatto in anteprima esclusiva su indie-eye VIDEOCLIP

Billie Eilish – When the party’s over, l’inquietante video di Carlos Lopez Estrada

Uno spazio bianco. Un bicchiere colmo di una bevanda scusa. Billie Eilish lo beve e non sarà più possibile tornare indietro. When the party's over, l'inquietante video diretto da Carlos Lopez Estrada

Paolo Benvegnù – Se questo sono io – il bel videoclip di Fabio Capalbo

Fabio Capalbo, autore di talento con una visione coerentissima. Suo il nuovo video per Paolo Benvegnù, "se questo sono io". La recensione

Mòn – Lungs: il video e l’arte di Marco Brancato, l’intervista

Lungs non è solo un bel brano dei romani Mòn tratto dall'album "Zama" pubblicato dalla benemerita Urtovox records, ma è anche uno splendido videoclip d'animazione realizzato da Marco Brancato e recentemente premiato al Gargano Film Fest. Ne parliamo approfonditamente con Brancato in questa intervista esclusiva.

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015