mercoledì, Giugno 19, 2024

Alfonso Mastrantonio

Alfonso Mastrantonio, prodotto dell'annata '85, scrive di cinema sul web dai tempi dei modem 56k. Nella vita si è messo in testa di fare cose che gli piacciano, quindi si è laureato in Linguaggi dei Media, specializzato in Cinema e crede ancora di poterci tirare fuori un lavoro. Vive a Milano, si occupa di nuovi media e, finchè lo fanno entrare, frequenta selezioni e giurie di festival cinematografici.
Advertismentspot_img

Mary and Max – di Adam Elliot: recensione

Esordio nel lungometraggio dell'animatore australiano Adam Elliot, autore fin dalla metà degli anni '90 di una serie di corti umoristici girati con la tecnica del passo-uno, che raccontano il buffo e scomodo universo di personaggi affetti da handicap o malattie mentali. Mary & Max prosegue lungo il medesimo solco tematico, raccontandoci l'amicizia epistolare, nata per caso e proseguita per vent'anni, tra un'occhialuta bimba australiana e un misantropo newyorkese affetto dalla Sindrome di Asperger

Zarte Parasiten – di Christian Becker e Oliver Schwabe (Germania – 2009)

zarteTeneri parassiti, tra gli "orizzonti" più limpidi in vista a Venezia 66, la recensione di Alfonso Mastrantonio

Alfonso Mastrantonio

Alfonso Mastrantonio, prodotto dell'annata '85, scrive di cinema sul web dai tempi dei modem 56k. Nella vita si è messo in testa di fare cose che gli piacciano, quindi si è laureato in Linguaggi dei Media, specializzato in Cinema e crede ancora di poterci tirare fuori un lavoro. Vive a Milano, si occupa di nuovi media e, finchè lo fanno entrare, frequenta selezioni e giurie di festival cinematografici.
spot_img