sabato, Gennaio 22, 2022

Mulholland Drive di David Lynch in 4K e Blu Ray: quale edizione scegliere?

Eagle Pictures pubblicherà il 19 gennaio l'edizione 4KULT di MULHOLLAND DRIVE desunta dal recente restauro digitale del capolavoro di David Lynch. Purtroppo non è l'edizione migliore tra quelle disponibili sul mercato. Alcuni confronti e una guida ragionata all'acquisto

Dopo una fugace apparizione anche nelle sale italiane, la versione restaurata di Mulholland Drive, il capolavoro di David Lynch co-prodotto da Studio Canal, sarà disponibile per il nostro mercato a partire dal prossimo 19 gennaio nella versione 4KULT di Eagle Pictures, che come di consueto propone un doppio disco con le versioni 4K e Blu Ray, entrambe desunte dal recente restauro.

Si tratta purtroppo dell’opzione peggiore tra quelle disponibili sul mercato internazionale, per una serie di ragioni che esamineremo in dettaglio, mettendo a confronto i prodotti di altre label e proponendo una ragionatissima guida all’acquisto.

Mulholland Drive, l’edizione Blu Ray StudioCanal per il mercato Britannico: la scelta consigliata per qualità/prezzo

L’edizione studiocanal.uk di Mulholland Drive è probabilmente l’opzione migliore se consideriamo il rapporto qualità prezzo. Al momento è possibile trovarla per poco più di dieci euro sugli e-store più diffusi e si tratta della stessa versione desunta dal recente restauro digitale, proposta però in un solo disco Blu Ray. Ciò che la rende ottima, oltre alla qualità del trasferimento video e all’audio DTS-HD è la dotazione del comparto extra, identica all’edizione francese e alla ormai costosissima e più recente Collector’s Edition che contiene anche il disco 4K

La presente edizione è confezionata con uno slipcase cartonato, tolto il quale troviamo il classico amaray all’interno e sei card da collezione. Le tracce audio sono due: Inglese e Francese, entrambe DTS-HD Master Audio 5.1, disponibili con sottotitoli sia in Inglese che in Francese, per quanto riguarda ovviamente il film.

Esiste anche un’edizione francese del Blu Ray StudioCanal, più costosa, ma praticamente identica.

Mulholland Drive, versione Blu Ray StudioCanal – un disco (GB)

I contenuti speciali del disco sono proposti in lingua inglese, con sottotitoli inglesi inclusi solo per gli extra prodotti in lingua francese.

Contenuti speciali:

Back to Mulholland Drive – Featurette d’archivio di 24 minuti concentrata sulla struttura narrativa del film. Realizzata in lingua francese ed inglese, presenta i sottotitoli inglesi nelle sole parti in francese

On the Road to Mulholland Drive – Featurette d’archivio di 24 minuti dove Lynch e il cast discutono alcuni aspetti del film approfonditamente, oltre a tutta la storia produttiva.

David Lynch and Naomi Watts – La prima di una serie di interviste con il cast e il regista. 27 minuti dove Lynch approfondisce la difficile genesi produttiva del film, l’audizione con la Watts e l’incontro con Lynch e l’impatto che il film ha avuto sulla sua carriera d’attrice

Interview with Laura Harring – Laura Harring in questa intervista di 14 minuti racconta il suo coinvolgimento nel film e l’esperienza con Lynch oltre al suo metodo di lavoro. L’intervista fa parte del materiale concesso da Criterion.

Interview with Mary Sweeney – La montatrice Mary Sweeney per 18 minuti racconta il suo lavoro per il film e gli aspetti di produzione che coinvolgono in particolare le scelte di montaggio e il coinvolgimento di StudioCanal nel progetto

Interview with Angelo Badalamenti – Badalamenti ricorda il primo incontro in assoluto con David Lynch oltre allo sviluppo della musica per il film. Durata 17 minuti.

Introduction by Thierry Jousse – Thierry Jousse, già direttore editoriale dei Cahiers du Cinema introduce e inquadra a livello critico il film. Durata 11 minuti.

In the Blue Box – I registi Richard Kelly (Donnie Darko), Jaco Van Dormael (Mr. Nobody), Guillaume Nicloux (La religiosa), Michael Souhaite (Le son de Lynch), Emmanuel Plasseraud (La femme de Roger Gabesque), Fabrice du Welz (Inexorable), l’attrice Sylvie Landra (Secret Défense), decostuiscono Mulholland Drive. Durata 29 Minuti

EPK Interviews – Una serie di interviste d’archivio girate durante la promozione del film

David Lynch. (3 min).

Naomi Watts. (5 min).

Justin Theroux (2 min).

Laura Harring (3 min).

Deleted Scene – Scene tagliate, tre minuti in Inglese con sottotitoli francesi. (3 min).


Mulholland Drive, l’Edizione 4K + Blu Ray Criterion Collection: il miglior prodotto a livello qualitativo

Quella Criterion è certamente la migliore edizione sul piano qualitativo e in termini di materiali di approfondimento, anche se come vedremo, quella StudioCanal non ha assolutamente niente da invidiare. Un problema non indifferente che potrebbe scoraggiarne l’acquisto è rappresentato dal fatto che Criterion per il momento ha pubblicato solamente l’edizione per il mercato statunitense, senza rendere disponibile il film per il segmento Criterion UK.

Il doppio disco 4K + Blu Ray quindi è compatibile solo con i lettori in grado di riprodurre dischi ZONA A. Se non si possiede un lettore 4K / Blu Ray Multizona, dispositivi generalmente abbastanza costosi o venduti con interventi “Mod” che mettono a rischio la garanzia, i Blu Ray Criterion per il solo mercato statunitense risultano inutilizzabili sui più diffusi lettori italiani.

Il costo dell’edizione Criterion oscilla tra le 35 e le 50 Euro. Non particolarmente economica ma decisamente più accessibile rispetto alla Collector’s Edition StudioCanal che ha superato le 100 euro.

Da questa edizione (2015) derivano tutte le altre per quanto riguarda il Master Video e Audio approvato dallo stesso Lynch.

Mulholland Drive Criterion Collection – 2 dischi 4K UHD + Blu Ry (USA – Solo ZONA A)

Oltre al Combo Pack (Due Dischi 4K + Blu Ray) sono presenti numerosi contenuti speciali, vediamoli in dettaglio; alcuni, come è facile comprendere dalla descrizione, sono contenuti anche nella edizione Blu Ray Britannica che abbiamo esaminato.

Trailer – Trailer originale, 2 minuti

On-set Footage – featurette d’archivio dove Lynch, Badalamenti, il cast, discutono il film. In 25 minuti di durata vengono presentati anche deiraw footage prima del loro montaggio definitivo presentati e introdotti dallo stesso lynch

Deleted Scene – Scene eliminate, tre minuti complessivi

David Lynch and Naomi Watts – Intervista, 27 minuti, identica a quella contenuta nell’edizione StudioCanal Britannica

Laura Harring, Johanna Ray, Justin Theroux and Naomi Watts – Versione integrale delle interviste rilasciate solamente per Criterion. Sono 36 minuti complessivi di cui l’edizione StudioCanal britannica presenta solo alcuni estratti, montati diversamente.

Angelo Badalamenti – in questa nuova intervista Badalamenti discute la sua lunga collaborazione con il regista di Missoula. Contenuta anche nel Blu Ray StudioCanal britannico

Peter Deming and Jack Fisk – Il Production designer Jack Fisk spiega la sua lunga collaborazione con David Lynch e in particolare il suo lavoro in Mulholland Drive. L’intervista dura 23 minuti ed è un’esclusiva Criterion

Booklet – Booklet illustrato che contiene un estratto dall’intervista che Lynch ha concesso a Chris Rodley per il noto libro del 2005 intitolato “Lynch on Lynch”

Mulholland Drive edizione 4KULT Eagle Pictures: la scelta peggiore

Eagle Pictures propone un’edizione da collezione di Mulholland Drive in uscita il prossimo 19 gennaio nella collana 4KULT, la cui particolarità è quella di proporre prodotti combo legati ai grandi nomi del cinema internazionale e costituiti dal film in versione 4K (primo disco) e Blu Ray (secondo disco). Tiratura limitata, una sola card da collezione e la stessa edizione presentata da Criterion, con la medesima configurazione della Collector’s edition StudioCanal per quanto riguarda il film.

Il costo si assesta tra le 20 e le 30 euro ed è appetibile solo a chi è in possesso di dispositivi 4K (lettore e schermo). Non aggiunge molto rispetto alle edizioni già presenti sul mercato e nel comparto extra è presente solo “Nella scatola blu“, ovvero In the blue box, il documentario di 38 minuti che abbiamo già descritto per quanto riguarda l’edizione britannica StudioCanal. Davvero il minimo sindacale.

A livello di packaging, le edizioni 4KULT sono confezionate con uno slipcase in cartoncino gommato e un semplice amaray all’interno. Ad eccezione della cartolina da collezione non è contenuto alcun booklet e alcuna documentazione di approfondimento.

Mulholland Drive dizione Eagle Pictures 4KULT 2 dischi 4K UHD + Blu Ray (IT)

Mulholland Drive Collector’s Edition StudioCanal 4K + Blu Ray: la scelta only for fan

L’edizione pubblicata il dicembre scorso da StudioCanal per il 20/mo anniversario di Mulholland Drive è un vero e proprio oggetto da collezione il cui prezzo sta lievitando considerevolmente per una strategia di marketing molto diffusa che va di pari passo con la crisi del settore Home Entertainment, affrontato a colpi di limited edition.

Con un po’ di fortuna e una ricerca incrociata, si possono trovare agevolmente alcune copie tra le 60 e le 80 Euro. Su alcuni siti è indicata come fuori catalogo, sugli e-store più frequentati è ancora disponibile, ma supera già le 100 euro.

La Collector’s edition di Mulholland Drive punta soprattutto sul merchandising e sui memorabilia, perché per quanto riguarda la dotazione di contenuti speciali, replica gli stessi presenti sui Blu Ray prodotti da StudioCanal (edizione Inglese e Francese), come dicevamo reperibili a poco più di dieci euro.

Il disco è doppio come quello Criterion e quello dell’edizione italiana Eagle Pictures 4KULT. Quindi un disco 4K UHD e uno Blu Ray, inseriti in una bella confezione digipack. Sono inclusi due poster, un set di 5 cartoline, un saggio/booklet di Anna Smith e David Jenkin inserito in una tasca clamshell. Il nuovo artwork è quello utilizzato anche dall’edizione Eagle

Mulholland Drive Collector’s Edition 20th Annyversary StudioCanal 2 Dischi 4K UHD + Blu Ray + Memorabilia (StudioCanal)
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertismentspot_img

FESTIVAL

ECONTENT AWARD 2015

spot_img