mercoledì, Ottobre 21, 2020

Jules e Jim e i 400 Colpi: I capolavori di Truffaut in Blu Ray per la prima volta

"I 400 colpi" e "Jules e Jim" due capolavori del cinema di Truffaut per la prima volta in Blu Ray. Tutti i dettagli sulle edizioni combo Eagle Pictures

Da un film chiedo che esprima o la gioia di fare cinema oppure l’agonia. Non mi interessa quello che sta nel mezzo ( François Truffaut)

Eagle Pictures pubblica per la prima volta in Blu Ray, due capolavori del cinema di François Truffaut
Le edizioni de “I 400 Colpi” e di “Jules e Jim” saranno disponibili a partire dal primo ottobre in formato combo due dischi, che conterranno sia la versione DVD che quella Blu Ray.

I 400 Colpi, il film

I 400 colpi” (1959) di François Truffaut è una delle storie più toccanti mai realizzate su un giovane adolescente. Ispirato ai primi anni di vita del regista, mostra un ragazzo pieno di risorse che cresce a Parigi e apparentemente precipita in una vita criminale. Gli adulti lo vedono come un problema. Antoine Doinel è interpretato da Jean-Pierre Leaud. La prima di una lunga collaborazione tra attore e regista; il personaggio tornerà nel cortometraggio “Antoine and Collette” (1962) e in tre lungometraggi: “Baisers volés” (1968) (in Italia: Baci Rubati), “Domicile conjugal” (1970) (In Italia: “Non drammatizziamo…è solo questione di corna”) ed infine “L’amour en fuite” (1979) (in Italia: L’amore fugge). “I 400 colpi” è dedicato al critico Andre Bazin, che accolse Truffaut, orfano di padre, sotto la sua ala protettiva in un momento critico della sua adolescenza.

Nel maggio del 1959, I 400 colpi vinse il Gran Premio per la regia al Festival di Cannes, un evento dal quale Truffaut, in veste di critico, era stato escluso l’anno prima. Un trionfo che lanciò il regista francese e la Nuovelle Vague sulla scena mondiale. 

“I 400 Colpi” il Blu Ray + DVD Eagle Pictures

L’edizione combo (DVD + Blu Ray) pubblicata da Eagle Pictures contiene è in formato 2,35:1 / 1080p@24 con Master Audio Italiano e Francese DTS HD 2.0.
I Contenuti extra sono:

  • Commento audio al film a cura del critico cinematografico e amico di infanzia di Truffaut, Robert Lachenay
  • Tre minuti di Francois Truffaut mentre parla del ciclo dedicato ad Antoine Doinel
  • I 29 minuti del cortometraggio “Antoine et Colette” parte del film collettivo “L’amore a Ventanni

Jules e Jim, il Film

La musica di una giostra riempie lo schermo e commenta una narrazione concitata. Due giovani, uno francese (Jim, interpretato da Henri Serre) e l’altro austriaco (Jules, interpretato da Oskar Werner), si incontrano a Parigi nel 1912 e rimangono amici per tutta la vita. Quando assisteranno ad una proiezione di diapositive raffiguranti una serie di sculture, verranno colpiti dalla stessa immagine, il busto di una ragazza bellissima. Ritroveranno quell’intensità nella bellezza di Catherine (Jeanne Moreau), amata da entrambi e capace di avvicinarli e allontanarli, con la grande guerra a fare da spartiacque. Jules e Jim esce nel 1962, dopo “I 400 colpi” del 1959 e “Non sparate sul pianista” del 1960. Esce quando esplodeva il cinema di Godard, Chabrol, Rohmer, Resnais, Malle e degli altri autori della Nouvelle Vague ed è probabilmente uno dei film più importanti, tra quelli che in quel periodo cambiavano i parametri del cinema del passato, per l’energia e la forza creativa che lo attraversa. 

Il romanzo di Henri-Pierre Roche da cui è tratto il film, viene trovato da Truffaut nel 1955 in una cassa di libri a sconto, collocata fuori da un negozio di libri usati. Roche, che scrive il romanzo in vecchiaia, racconta un triangolo amoroso effettivamente vissuto, tanto che la sua Cahterine (Helen Grund nel romanzo) era ancora viva quando uscì il film. Si chiamava Helen Hessel e partecipò alla prima in incognito, per poi rivelarsi alla fine della proiezione.

Jules e Jim, il Blu Ray + DVD Eagle Pictures

L’edizione combo (DVD + Blu Ray) pubblicata da Eagle Pictures contiene è in formato 2,35:1 / 1080p@24 con Master Audio Italiano e Francese DTS HD 2.0.
I Contenuti extra sono:

  • Commento al film dell’attrice Jeanne Moreau
  • Il cortometraggio di 17 minuti Les Mistons, seconda opera corta di Truffaut
  • Il trailer originale del film
  • Il critico cinematografico Serge Toubiana, presenta il film in tre minuti
  • Truffaut si intrattiene con il critico Michel Polac
  • Francois Truffaut parla del film
Redazione IE Cinema
Redazione IE Cinema
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it Oppure vieni a trovarci attraverso questi profili: Indie-eye Pagina su Facebook | Indie-eye su Twitter | Indie-eye su Youtube | Indie-eye su Vimeo

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Festa Del Cinema di Roma 2020 ai tempi del Covid-19

Festa del Cinema di Roma, quindicesima edizione profondamente segnata dalle regole di contenimento. Tutte le regole in base al nuovo Dcpm del 18 ottobre

Glocal Film Festival: call aperte

Come da tradizione, il lancio dei bandi delle sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte per la 20a edizione del Glocal Film Festival, che si terrà dall’11 al 15 marzo 2021 al Cinema Massimo-MNC, si sposa con una serata dal respiro internazionale: la tappa torinese del Manhattan Short Film Festival.

CinemAmbiente: l’anteprima di Rebuilding Paradise di Ron Howard

Spostato a causa dell’emergenza sanitaria dal tradizionale periodo tardo-primaverile a quello autunnale, il Festival, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema e diretto da Gaetano Capizzi, si svolgerà a Torino dal 1° al 4 ottobre

Careless Crime di Shahram Mokri: recensione

Dopo due film tanto simili sembrava che Mokri avesse trovato il proprio personalissimo sistema di fare cinema e che fosse intenzionato a portarlo ancora avanti. Careless Crime però è diverso, ma allontanandosene ricorre alla riflessione sul tempo e lo spazio per trasformarsi in una dichiarazione d’intenti. La recensione di Careless Crime

Ca’ Foscari Short Film Festival 2020: Un festival diffuso

Dario Argento, Pino Donaggio, Lorenzo Mattotti gli ospiti speciali del Ca' Foscari Short. Festival "diffuso" tra location fisiche e web

ECONTENT AWARD 2015