giovedì, Ottobre 1, 2020

Giornate del Cinema Muto: ad ottobre completamente online

La 39ma edizione delle Giornate del Cinema muto di Pordenone si svolgerà dal 3 ottobre in una versione completamente online. Acquista gli accrediti per guardare la programmazione completa

Si presenta con un formato “limitato” l’edizione 2020 delle Giornate del Cinema Muto. La 39/ma edizione dello storico festival dedicato al cinema delle origini si terrà completamente online da sabato 3 a sabato 10 ottobre, una settimana di cinema che rispetterà lo spirito del festival, con una notevole varietà di proposte tra commedie, drammi e diari di viaggio. Nomi celebri e cineasti semisconosciuti accompagnati dai musicisti che hanno composto nuove partiture, rispettando così quel dialogo che in questi 39 anni si è svolto nell’ambito della sala cinematografica.

Sono previsti interventi di storici, critici, esperti del settore e archivisti, diffusi attraverso un’apposita sezione di “contenuti speciali” che darà spazio anche a masterclass mirate, seminari e presentazioni di libri.

Come di consueto per la “conversione” dei festival nazionali al nuovo regime di diffusione online, My Movies si troverà a fare la parte del leone, per sopperire alle carenze in termini tecnologici con una piattaforma già attrezzata per diffondere i contenuti del festival.

Per accedere ai contenuti, il festival ha introdotto tre tipi di accredito, a partire da 9,99 fino a 199 euro. Con tutte le tipologie si possono vedere i film del programma, mentre gli accrediti più costosi includono alcuni benefit, tra cui catalogo, borsa della mostra, accesso a masterclass e via dicendo. Il festival cerca in questo modo di sostenere il proprio lavoro e la futura sopravvivenza con il pagamento di un pass virtuale che consenta una fruizione ampia e tutto sommato accessibile.

Sul sito ufficiale (http://www.giornatedelcinemamuto.it/) tutte le informazioni per sottoscrivere l’accredito e accedere ai contenuti online.

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Glocal Film Festival: call aperte

Come da tradizione, il lancio dei bandi delle sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte per la 20a edizione del Glocal Film Festival, che si terrà dall’11 al 15 marzo 2021 al Cinema Massimo-MNC, si sposa con una serata dal respiro internazionale: la tappa torinese del Manhattan Short Film Festival.

CinemAmbiente: l’anteprima di Rebuilding Paradise di Ron Howard

Spostato a causa dell’emergenza sanitaria dal tradizionale periodo tardo-primaverile a quello autunnale, il Festival, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema e diretto da Gaetano Capizzi, si svolgerà a Torino dal 1° al 4 ottobre

Careless Crime di Shahram Mokri: recensione

Dopo due film tanto simili sembrava che Mokri avesse trovato il proprio personalissimo sistema di fare cinema e che fosse intenzionato a portarlo ancora avanti. Careless Crime però è diverso, ma allontanandosene ricorre alla riflessione sul tempo e lo spazio per trasformarsi in una dichiarazione d’intenti. La recensione di Careless Crime

Ca’ Foscari Short Film Festival 2020: Un festival diffuso

Dario Argento, Pino Donaggio, Lorenzo Mattotti gli ospiti speciali del Ca' Foscari Short. Festival "diffuso" tra location fisiche e web

The Flood Won’t Come di Marat Sargsyan: recensione

The Flood Won't Come, una decostruzione dell'aura sacrale che circonda l'odore della guerra. Visto alla SIC di Venezia 77, la recensione

ECONTENT AWARD 2015