venerdì, Ottobre 22, 2021

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi
Advertismentspot_img

Onde Radicali, il film di Gianfranco Pannone su Radio Radicale alla Festa del Cinema di Roma

Onde Radicali è il racconto sulla storia di una radio che ha rivelato il paese reale. Radio Radicale, Per Gianfranco Pannone, è il luogo del possibile, dove si può ricostruire la Storia d'Italia, grazie alla costante presenza dell'emittente dove altri testimoni hanno invece preferito tradire la missione e il ruolo del servizio pubblico.

I’m Your Man di Maria Schrader: recensione

Quarto lungometraggio come regista per l'attrice Maria Schrader, dopo la miniserie netflix Unorthodox. I'm Your Man, presentato in concorso a Berlino 71 e adesso in sala grazie a Koch Media, mette al centro Maria Eggert e Dan Stevens con il collante screwball di una relazione tra un'archeologa del Pergamon e un androide progettato per amare. Orso d'argento per la miglior interpretazione da protagonista a Maren Eggert

Titane di Julia Ducournau: recensione

Il corpo di Agathe Rousselle ci conduce verso un progressivo smontaggio della famiglia patriarcale, per assemblarne una nuova con i pezzi psichici, meccanici e organici raccolti attraverso relitti e resti lasciati fuori dal pensiero oppositivo. Sullo Splendido "Titane", palma d'oro al Festval di Cannes e nelle sale italiane a partire dal 30 settembre grazie a I Wonder Pictures. La recensione di Michele Faggi in anteprima

Inexorable di Fabrice Du Welz: recensione, TIFF 2021

Con Inexorable Fabrice Du Welz realizza uno dei suoi film più crudeli e intensi. Alba Gaïa Bellugi è l'ultima delle femmine folli del suo cinema. In competizione al Toronto International Film Festival. La recensione

Il collezionista di carte: la colonna sonora di Robert Levon Been

Robert Levon Been firma la bella colonna sonora per l'ultimo film di Paul Schrader, il collezionista di carte. Sospesa tra incubo e ascesi, elettronica e rock delle radici, parte da un'intuizione dello stesso Schrader sviluppandosi verso la formazione vera e propria di una canzone nel corso dello stesso film, un processo generativo che funziona in parallelo a quello delle immagini, nella relazione stretta tra visione e coscienza.

Il collezionista di carte di Paul Schrader: l’approfondimento

Quello strano cammino. Note su "il Collezionista di carte", nuovo splendido film di Paul Schrader

Les promesses di Thomas Kruithof: recensione, #Venezia78 – Orizzonti

Nella nauseante lizza dialettica della politica, la parità non è una questione di classe, ma lo scambio tra verità e menzogna. Sul nuovo film di Thomas Kruithof con Isabelle Huppert e Reda Kateb, in concorso a #Venezia78 nella sezione Orizzonti. La recensione

Ramon hai sgarrato di Alessandro Ripane: recensione

Sperimentale come esperienza. In "Ramon hai sgarrato", Il fumetto, come il cinema, diventa questione di possibilità, avvicinandosi al caos del quotidiano esistere. Note sullo splendido volume di Alessandro Ripane, pubblicato per Edizioni BD

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi
spot_img