domenica, Giugno 16, 2024

Christian Del Monte

Christian Del Monte (Matera, 1975) è scrittore e fotografo. Sue passioni: cinema, linguaggi visivi, storiografia, caos
Advertismentspot_img

Adentro mío estoy bailando (The Klezmer Project) di Paloma Schachmann e Leandro Koch: recensione, Berlinale 73 – Encounters

Paloma Schachmann e Leandro Koch alla ricerca delle radici yiddish e della musica klezmer, in un viaggio che li conduce nella regione storica della Bessarabia, tra Ucraina, Romania e Moldavia, a cavallo tra il Covid e l'inizio delle ostilità russe nella guerra di invasione contro l'Ucraina. Il film è stato presentato nella sezione Encounters della Berlinale 73. Il film ha ottenuto il Premio GWFF per la migliore opera prima alla Berlinale

Mal Viver di João Canijo: recensione, Berlinale 73 – Concorso

La violenza generazionale è matrilineare per João Canijo. Madri che non sanno amare o temono di non saperlo fare, distruggono la vita dei figli. "Mal Viver", presentato dal regista portoghese in concorso alla Berlinale, complementarmente a "Viver Mal", film gemello proposto nella sezione Encounters, è un intenso lavoro sugli attori.

Disco Boy di Giacomo Abbruzzese: recensione, Berlinale 73 – Concorso

Disco Boy, il nuovo film di Giacomo Abbruzzese presentato in concorso alla Berlinale 73, ha vinto il premio per il miglior contributo artistico e per la fotografia di Hélène Louvart. Opera collettiva nel senso dei talenti e della maestranze coinvolte, rimane a metà tra cinema e arti transmediali. Il film uscirà in Italia con Lucky Red, il prossimo 9 Marzo. La recensione

Music di Angela Schanelec: recensione, Berlinale 73 – Concorso

Nel suo nuovo film Music, Angela Schanelec si ispira al mito di Edipo per raccontare una storia di liberazione dal dolore e dai vincoli del destino. Ma se il linguaggio vive nei confini della sua messa in scena ed è depositario del mito, diversa è la musica, che è in grado di sottrarsi alla dittatura del dicibile e del visibile. In concorso alla Berlinale 73, il film ha ottenuto il premio come miglior sceneggiatura, scritta dalla stessa Schanelec.

Dovlatov – I libri invisibili di Aleksey German Jr. : recensione

Aleksey German Jr., già vincitore dell'orso d'argento nel 2015 con Under Electric Clouds, racconta con questo suo nuovo film una storia che non è solo di Sergej Dovlatov, ma di un'intera generazione. In Sala dal 4 novembre grazie a Satine Film

Never Rarely Sometimes Always di Eliza Hittman – Berlinale 70 – Concorso: recensione

Le molestie e gli abusi sessuali, dalla dimensione privata a quella di stato

El prófugo di Natalia Meta – Berlinale 70 – Concorso: recensione

Natalia Meta si presenta alla 70a Berlinale con il suo secondo lungometraggio

Christian Del Monte

Christian Del Monte (Matera, 1975) è scrittore e fotografo. Sue passioni: cinema, linguaggi visivi, storiografia, caos
spot_img