domenica, Gennaio 17, 2021

Marcello Bonini

Marcello Bonini nasce a Bologna nel 1989. Insegnante, fa il montatore per vivere. Critico Cinematografico, ha scritto per diverse riviste di cinema e pubblicato una raccolta di racconti. Fa teatro e gira cortometraggi.
Advertisment

Une dernière fois di Olympe de G.: recensione

Olympe de G. racconta il sesso di Salomé a 69 anni. La donna ha deciso di farla finita, per non lasciare che il declino abbia la meglio, ma prima di questa scelta estrema, decide di sperimentare e coronare il sogno del miglior rapporto sessuale mai compiuto. Une dernière fois, visto al Torino Film Festival 2020

The Oak Room di Cody Cahan

Nuovo film per il canadese Cody Cahan, ambientato in un pub dove un avventore lontano ricomparso in quei luoghi dopo anni, racconterà una serie di storie inanellate, come bizzarro baratto in cambio di un debito da saldare. Presentato al Torino Film Festival 38

Breeder di Jens Dahl: recensione

Jens Dahl dirige Breeder, torture porn sullo sviluppo di una terapia costosissima capace di ringiovanire. A farne le spesse, donne povere e immigrate. Visto al Torino Film Festival 2020

Lucky di Natasha Kermani: recensione

Natasha Kermani dirige Lucky, thriller che circoscrive l'aggressione contro una donna all'interno della propria casa. Nessuno prende la cosa sul serio e la grave minaccia mette in crisi certezze e razionalità. Visto al Torino Film Festival 2020

Benny Loves you di Karl Holt: recensione

Karl Holt al suo esordio, con "Benny Loves you" sceglie l'horror a basso costo raccontando la storia di Jack, progettista di giocattoli e del suo pupazzo d'infanzia, Benny. Quando Jack se ne sbarazzerà, il pupazzo cercherà di rimettere insieme i cocci del rapporto, a costo di lavare tutto con il sangue

Mortal di André Øvredal: recensione

Mortal è il nuovo film di André Øvredal, dove Eric ha i poteri simili a quelli di un Dio. Vagabondo americano in terra norvegese, si trova al centro di eventi tragici, che affronta con i doni incredibili che possiede

La Sabiduria di Eduardo Pinto al Ravenna Nightmare Festival 2020: recensione

Il Ravenna Nightmare Film Festival ha saputo pescare da una cinematografia ricca ma ancora poco nota in Italia come quella argentina un prodotto di qualità. La sabiduria non è un semplice "rape & revenge", ma un film più stratificato e di livello intersezionale.

They Shall Not Grow Old – Per sempre giovani di Peter Jackson: recensione

Uno dei film sulla prima guerra mondiale più rilevanti del nuovo millennio. "They Shall Not Grow Old" di Peter Jackson, intensissimo tra vero e falso.

Marcello Bonini

Marcello Bonini nasce a Bologna nel 1989. Insegnante, fa il montatore per vivere. Critico Cinematografico, ha scritto per diverse riviste di cinema e pubblicato una raccolta di racconti. Fa teatro e gira cortometraggi.