mercoledì, Ottobre 21, 2020

Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera. L’intervista al regista Andrej A. Tarkovskij: ascolta il podcast audio

L’INTERVISTA AD ANDREJ A. TARKOVSKIJ: ASCOLTA IL PODCAST AUDIO SU MIXCLOUD

L’opera e la vita di Andrej Tarkovskij fiorisce di nuovo nel film del figlio Andrej Andreevich Tarkovskij attraverso un lavoro che supera i limiti consueti del documentario di montaggio. “Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera” viene realizzato attraverso una selezione tratta dell’amplissima collezione di materiali raccolta dall’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij, con uno spirito combinatorio che non è semplice omaggio, ma ricerca delle proprie radici in quella dimensione che interroga il trascendente, a partire dalle tracce del tempo. Le parole del grande regista russo fanno emergere quel dialogo con il padre e poeta Arsenij Aleksandrovič Tarkovskij il cui spirito e la cui visione hanno attraversato in modo sottile tutta la sua filmografia.

Nascono nuove connessioni e una visione spirituale che eccede i confini della ricerca filologica. Tra rare registrazioni audio, inediti filmati in 8mm girati da Aleksej Naidenov e Franco Terilli le voci di Andrej e di Arsenij evocano, anticipano e offrono nuove possibilità del senso alle immagini de “L’infanzia di Ivan”, “Andrej Rublev”, “Solaris”, “Lo Specchio”, “Stalker”, “Nostalghia” e “Sacrificio”.

“Il cinema come preghiera” è anche un film sulla persistenza dei luoghi nel solco della memoria, in quel passaggio che si manifesta tra visibile e invisibile. 

Prima dell’uscita in sala del film, prevista per il prossimo 20 Gennaio nelle sale italiane grazie alla distribuzione Lab 80, abbiamo incontrato il regista Andrej A. Tarkovskij nella casa fiorentina che fu dimora del padre, durante l’ultimo periodo della sua vita.

Il podcast qui incorporato, è una lunga conversazione insieme ad Andrej Andreevich Tarkovskij sulla genesi del film, sulle scelte estetiche ed emotive, sul dialogo infinito tra padre e figlio.

Un ringraziamento speciale ad Andrej A. Tarkovskij che ci ha accolto con grande disponibilità e generosità e a Roberta Zampini, che molti anni fa mi ha consentito di guardare il cinema del grande cineasta russo, con sguardo libero. 

La pagina ufficiale dell’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij

Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera, la pagina del film di Andrej A. Tarkovskij sul sito della distribuzione Lab 80

Tutti i podcast di Indie-eye.it sono possibili grazie a Zoom Italia.

La presente intervista è stata realizzata con i seguenti mezzi

  • Registratore digitale Zoom H6
  • Cavo di prolunga per capsule microfoniche ECM-6
  • Microfono bidirezionale MSH-6
Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertisment

FESTIVAL

Festa Del Cinema di Roma 2020 ai tempi del Covid-19

Festa del Cinema di Roma, quindicesima edizione profondamente segnata dalle regole di contenimento. Tutte le regole in base al nuovo Dcpm del 18 ottobre

Glocal Film Festival: call aperte

Come da tradizione, il lancio dei bandi delle sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte per la 20a edizione del Glocal Film Festival, che si terrà dall’11 al 15 marzo 2021 al Cinema Massimo-MNC, si sposa con una serata dal respiro internazionale: la tappa torinese del Manhattan Short Film Festival.

CinemAmbiente: l’anteprima di Rebuilding Paradise di Ron Howard

Spostato a causa dell’emergenza sanitaria dal tradizionale periodo tardo-primaverile a quello autunnale, il Festival, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema e diretto da Gaetano Capizzi, si svolgerà a Torino dal 1° al 4 ottobre

Careless Crime di Shahram Mokri: recensione

Dopo due film tanto simili sembrava che Mokri avesse trovato il proprio personalissimo sistema di fare cinema e che fosse intenzionato a portarlo ancora avanti. Careless Crime però è diverso, ma allontanandosene ricorre alla riflessione sul tempo e lo spazio per trasformarsi in una dichiarazione d’intenti. La recensione di Careless Crime

Ca’ Foscari Short Film Festival 2020: Un festival diffuso

Dario Argento, Pino Donaggio, Lorenzo Mattotti gli ospiti speciali del Ca' Foscari Short. Festival "diffuso" tra location fisiche e web

ECONTENT AWARD 2015