martedì, Marzo 5, 2024

XX Journées du cinéma québécois en Italie, dal 3 al 9 Marzo

Giungono alla ventesima edizione le giornate che portano il cinema del Québec in Italia. Tre lungometraggi in formula itinerante nelle città di Milano, Torino, Bologna, Napoli e Avellino e otto corti sulla piattaforma a libero accesso OpenDDB. Dal 3 al 9 Marzo anche talk, e incontri con gli autori. Indie-eye è tra i media partner e seguirà i lavori del festival. Tutti i dettagli

Si intitola “Destins parallèles” la ventesima edizione delle giornate del cinema quebecchese in Italia, la finestra più importante realizzata nel nostro paese sulla cinematografia francofona del Canada. Dal 3 al 9 Marzo 2023 si potrà fare un viaggio con 11 opere che sconfinano tra realtà e finzione nelle sale di Milano, Torino, Bologna, Napoli e Avellino e online con un libero accesso da tutta Italia su OpenDDB.

Le sale sono quelle del Cinémagenta63 dell’Institut Français Milano (3 marzo), Museo Nazionale del Cinema di Torino (5 marzo) Cinema Orione a Bologna (il 4 e il 6 marzo) Cinema Partenio ad Avellino (il 7 marzo) Cinema Academy Astra di Napoli in collaborazione con Arci Movie (l’8 marzo) e sempre a Napoli a L’Asilo (9 marzo).

La piattaforma OpenDBB invece consentirà di vedersi un’ampia selezione di corti, con libero accesso.

La presenza in sala consentirà di incontrare artisti, produttori e di assistere ad un talk sulla produzione cinematografica del Québec. Una selezione che permetterà di “riconoscere i destini paralleli e di identificarci nelle storie dei protagonistiha dichiarato Joe Balass, direttore artistico del festivalIl tempo del cinema è un tempo immaginario e dentro a quel suo ritmo scomposto, si generano i destini che immaginiamo paralleli alle nostre identità

La regista Miryam Charles sarà in sala per presentare il suo Cette Maison, presentato in prima italiana dopo l’anteprima mondiale alla scorsa Berlinale; un viaggio nella memoria attraverso il quale l’autrice resuscita la cugina Tessa morta assassinata, per raccontare una vita negata. Charles accompagnerà il film a Milano, Torino, Bologna e Napoli.

Cette Maison

Viking è il film di Stéphane Lafleur, sci-fi atipica che arriva direttamente dall’ultimo festival di Toronto e che mescola fantasia, finzione ed elaborazione psichica. Regista di film come Continental, un film sans fusil, il suo debutto del 2007 recensito anche su Indie-eye, En terrains connus e Tu dors Nicole, Lafleur si cimenta con una dramedy dove cinque volontari reclutati da un centro spaziale, formano una squadra terrestre che possa gestire i problemi relazionali di un gruppo di astronauti in missione su Marte.

Viking

Terzo e ultimo lungometraggio, Arsenault et fils, presentato in anteprima italiana. Si tratta del settimo film diretto da Rafaël Ouellet ed è un thriller tesissimo che mette al centro la zona del Témiscouata con i suoi incredibili scenari naturali e una famiglia di bracconieri alle prese con una giornalista che ne contrasta l’attività.

Arsenault et fils

Sono invece otto i cortometraggi della selezione, premiati in numerosi festival.

Segnaliamo Ousmane di Jorge Camarotti, premio all’Aspen Short Film e dedicato ad un immigrato del Burkina Faso stanziato a Montreal; La Soeur de Margot di Christine Doyon, che ha ottenuto un premio come miglior film live action al festival internazionale per ragazzi di Chicago e che affronta il tema della disabilità; Triangle noir di Marie-Noëlle Moreau Robidas, acclamatissimo cortometraggio di animazione che è passato anche per il prestigioso Montréal Animation Film Summit, vincendo il premio del pubblico. Il film, con immagini suggestive e potenti, racconta del blackout del ’98 che mise in ginocchio diverse zone del Canada; III di Salomé Villeneuve è il film diretto dalla figlia di Denis Villeneuve dove tre fratelli si confrontano con la morte sulle rive di un lago; Sikitu di Gabriel Allard Gagnon, dedicato ad un ragazzo Inuit di 15 anni chiamato Ali e che vuole far strada nell’hip-hop.

III, poster

Tutti i film delle Giornate sono proposti in lingua originale, con i sottotitoli in italiano.

Le Journées du cinéma québécois en Italie sono organizzate in collaborazione con il Conseil des arts et des lettres du Québec, la Société de développement des entreprises culturelles du Québec, la Delegazione del Québec a Roma, l’Ambasciata del Canada in Italia, insieme a Compass Productions e in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino.

I Partners di promozione sono: OpenDDB, Institut français Milano, Kinetta, Animanera, UCCA, LIES, Working Title Film Festival, Festival MIX Milano, Zia Lidia Social Club, Documentando.org, Cinema Orione Bologna, Arci Movie, Astradoc, L’Asilo – Ex Asilo Filangieri.

Indie-eye.it è tra i media partner del festival, insieme a Cinemaitaliano.info, Cineclandestino.it

Per il programma dettagliato con il calendario e gli orari nelle singole città è possibile consultare il sito ufficiale: www.cinemaquebecitalia.com

[Immagini e materiali stampa fornite da ufficio stampa Michela Giorgini]

Michele Faggi
Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Esperto di Storia del Videoclip, si è occupato e si occupa di Podcast sin dagli albori del formato. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato per 20 anni di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi

ARTICOLI SIMILI

Voto

IN SINTESI

Giungono alla ventesima edizione le giornate che portano il cinema del Québec in Italia. Tre lungometraggi in formula itinerante nelle città di Milano, Torino, Bologna, Napoli e Avellino e otto corti sulla piattaforma a libero accesso OpenDDB. Dal 3 al 9 Marzo anche talk, e incontri con gli autori. Indie-eye è tra i media partner e seguirà i lavori del festival. Tutti i dettagli

CINEMA UCRAINO

Cinema Ucrainospot_img

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Indie-eye Su Youtubespot_img

FESTIVAL

ECONTENT AWARD 2015

spot_img
Giungono alla ventesima edizione le giornate che portano il cinema del Québec in Italia. Tre lungometraggi in formula itinerante nelle città di Milano, Torino, Bologna, Napoli e Avellino e otto corti sulla piattaforma a libero accesso OpenDDB. Dal 3 al 9 Marzo anche talk, e incontri con gli autori. Indie-eye è tra i media partner e seguirà i lavori del festival. Tutti i dettagliXX Journées du cinéma québécois en Italie, dal 3 al 9 Marzo