Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

10 Settembre, 2008
Johnnie To su Venezia 65

Di

Secondo quanto riportato da sina.com, Johnnie To, in giuria a Venezia 65, non avrebbe gradito il verdetto che ha portato nelle mani di Aronofsky il Leone D’oro; sempre per To The Wrestler è un film mediocre, il film che avrebbe dovuto vincere è Paper Soldier del russo Aleksey German jr. e la distribuzione dei premi è secondo lui avvenuta per favorire un approccio politicamente corretto; ribadisce un concetto simile a quello di Wenders sull’impossibilità di sovrapporre premi come lacuna nel regolamento del festival e dichiara che Silvio Orlando non avrebbe dovuto vincere il premio come miglior attore che secondo la sua opinione avrebbe dovuto essere assegnato a Mickey Rourke per The Wrestler o a Melih Selcuk per la sua interpretazione in Süt (Milk) del Turco Semih Kaplanoglu. Tra le cose che non gli sono piaciute granchè c’è posto anche per (l’incredibile, ribadiamo) Plastic City di Yu-lik-wai, secondo To un film incompiuto.