Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Taron Egerton, Bryce Dallace Howard e il regista non accreditato di Bohemian Rapsody, Dexter Fletcher, presentano a Cannes 2019 Rocketman, biopic sulla storia di Elton John 

Di

Elton John raccontato dal regista non accreditato di Bohemian Rapsody. Dexter Fletcher presenta a Cannes Rocketman

Rocketman é il nuovo film di Dexter Fletcher basato sulla vita di uno “stravagante” personaggio: Sir Elton John. La conferenza stampa cannense sul film dedicato alla nota rockstar e diretto dall’autore non accreditato di Bohemian Rapsody ha coinvolto l’attore Taron Egerton e l’attrice Bryce Dallace Howard

Per cominciare, vorrei fare una domanda a tutti voi. Come vi siete sentiti alla fine dello screening l’altra sera? Taron ti ho visto molto emozionato, non é vero?

Taron Egerton

“Va bene, va bene lo ammetto” – comincia l’attore ridendo. “Ero leggermente emozionato, é sicuramente stato uno dei giorni piu belli della mia vita. Abbiamo lavorato duramente per creare qualcosa in cui potessimo davvero essere orgogliosi. Non é la classica biografia in cui si raccontano gli eventi per come sono accaduti. É qualcosa di diverso.
Inoltre voglio ringraziare chiunque lo apprezzi perché in questo modo rendete felice un uomo di 72 anni che ha fatto la storia della musica.

Dexter Fletcher

“Durante lo screening c’era un’atmosfera incredibile e questo grazie al lavoro di tutti durante le riprese. É stato emozionante per una serie di ragioni, ci siamo seduti, abbiamo parlato e condiviso il film tutti insieme. In questo modo era come se lo rivivessimo per la prima volta.”

Bryce Dallace Howard

“Certamente ero emozionata, ma vorrei aggiungere qualcosa: abbiamo avuto l’onore di celebrare un personagio ancora vivo, che si esibisce di continuo e dopo la proiezione del film -l’altra sera- il fatto che Elton abbia cantato é stato un privilegio che normalmente non accade. Molto spesso quando si racconta la storia di una persona, quella stessa persona é ormai passata a miglior vita. Avere Elton qui con noi e vederlo emozionarsi, é qualcosa di incredibile.”

Una domanda per Fletcher e Egerton: Elton vi ha mai chiesto di raccontare qualcosa di particolare o vice versa di non raccontare determinati passaggi della sua vita?

Taron Egerton

“Certamente é successo” (dice ridendo Taron Egerton). “Scherzi a parte, volevamo raccontare una storia umana, che trattasse di uno straordinario personaggio che é pur sempre un essere umano. Siamo in ogni caso fieri che Elton si sia rivelato molto disponibile nel raccontare la sua storia.

Dexter Fletcher

“Si, Elton é sempre stato molto chiaro acconsentendo senza alcun problema dopo aver letto lo script. Ha sempre cercato di essere parte del processo, e non sembrava volesse nascondere nulla. Se il film doveva essere fatto in un determinato modo, allora pretendeva che fosse realizzato esattamente come era stato scritto. Ci ha lasciato raccontare la sua storia senza alcun problema, per questa ragione la sua reazione dopo aver visto il film é stata importante per me. Sono stato contento abbia adorato il film.

Per Taron, com’è stato recitare nei panni di Elton e come ti sei preparato per questo ruolo?

“É sicuramente stata una grande responsabilità per me. Tuttavia ho avuto la fortuna di conoscerlo da vicino e nel corso del tempo siamo diventati ottimi amici. É una delle persone più interessanti che io abbia mai conosciuto e forse proprio questo il motivo per cui il film è riuscito cosi bene.
Per quanto riguarda la preparazione del mio personaggio, ho avuto il privilegio di passare del tempo con lui e conoscere qualsiasi suo aspetto. É una persona a cui puoi chiedere di tutto, e ti racconterà sempre tutto, anche troppo (ridendo)”.

Per Taron: quest’anno agli Oscar é stata premiata la performance di Rami Malek per aver interpretato Freddy Mercury. Riesci ad immaginarti anche tu come Malek con la statuetta in mano?

“É una domanda orribile” risponde ridendo Taron Egerton. Voglio solo dire che non si possono fare paragoni tra i due film. Bohemian Rhapsody é un grandissimo film e Raimi Malek è a dir poco eccezionale. Sicuramente uno degli attori più talentuosi della nostra generazione. Sono chiaramente lusingato ad essere menzionato e paragonato a Malek, tuttavia sono film diversi e non c’è una vera risposta a questa domanda.
Il nostro film è totalmente diverso rispetto a Bohemian Rhapsody, ma sono comunque contento che le persone ci confrontino e soprattutto che ci sia un interessamento verso questo genere di film”

Bryce Dallace Howard, com’é stato far parte di questo cast?

“Personalmente sono arrivata successivamente sul set. Il progetto era già partito da qualche giorno. Appena sono arrivata è stato tutto cosi strano e diverso: le persone cantavano e ballavano proprio come in un musical. Soltanto in un secondo momento, dopo aver preso confidenza con questa nuova realtà, mi sono resa conto di quanto fosse presente la sceneggiatura e di quanto fosse intensa dato che parlava di persona umana ancora viva e attiva.


 

Marcello Becca

Marcello Becca

Marcello Stefano Becca è laureato in scienze della comunicazione preso l’Università di Bologna, dove studia attualmente il corso di laurea magistrale in comunicazione pubblica e d’impresa. Appassionato di cinema e fotografia, produce cortometraggi