Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Michel Gondry, Robert Lepage, Tsai Ming-liang, Jalil Lespert questi solo alcuni dei registi nella sezione Panorama di Berlino 64 

Di

Panorama è la sezione più innovativa e ricca della Berlinale, e anche per quest’anno sono previsti 50 tra film di finzione e documentari; 19 titoli sono già confermati e comprendono le opere di autori come Michel Gondry, Kutluğ Ataman, Robert Lepage, Sophie Fillières, Benjamin Heisenberg, Maximilian Erlenwein, John Michael McDonagh, e Tsai Ming-liang. Things People Do di Saar Klein e The Better Angels di A. J. Edwards sono due debutti statunitensi, mentre la Berlinale punta moltissimo sui titoli Taiwanesi, Filippini e da Hong Kong, con un’ottima rappresentanza dell’america latina. Già confermati due titoli brasiliani, ovvero il nuovo film di Daniel Ribeiro intitolato Hoje Eu Quero Voltar Sozinho (The Way He Looks), and O Homem das Multidões (The Man of the Crowd) di Marcelo Gomes e Cao Guimarães.
Il film di apertura della sezione è il nuovo film, come regista, dell’attore francese Jalil Lespert, che era già stato a berlino nel film di Robert Guédiguian intitolato Le Promeneur du Champ de Mars e presentato in concorso nel 2005. Come regista presenta il film Yves Saint Laurent, che aprirà appunto la sezione Panorama inaugurando il 7 febbraio del 2014 una nuova location del festival, il rinnovato Zoo Palast che si aggiunge alle due location classiche per la sezione Panorama, ovvero il Friedrichstadt-Palast e ovviamente il mitico Kino International

Panorama – Berlinale 64

Arrête ou je continue (If You Don’t, I Will)
Francia
di Sophie Fillières
con Emmanuelle Devos, Mathieu Amalric
prima mondiale

Bai Mi Zha Dan Ke (The Rice Bomber)
Taiwan
di Cho Li
con  Huang Chien-wei, Nikki Hsieh, Michael Chang
prima mondiale

Bing Du (Ice Poison)
Taiwan / Myanmar
di Midi Z
con Wang Shin-Hong, Wu Ke-Xi
prima mondiale

Calvary
Irlanda / GB
di  John Michael McDonagh
con Brendan Gleeson, Chris O’Dowd, Kelly Reilly, Aidan Gillen
prima mondiale

Hoje Eu Quero Voltar Sozinho (The Way He Looks)
Brasile
di Daniel Ribeiro
con Ghilherme Lobo, Tess Amorim, Fabio Audi
prima mondiale

Is the Man Who Is Tall Happy?
Francia
di Michel Gondry
con Noam Chomsky
prima mondiale

O Homem das Multidões (The Man of the Crowd)
Brasile
di Marcelo Gomes, Cao Guimarães
con Paulo André, Silvia Lourenço
prima internazionale

Papilio Buddha
India / USA
di Jayan Cherian
con Kallen Pokkudan, Saritha Sunil, Sreekumar SP, David Briggs, Prakash Bare, Thampy Antony
prima mondiale

Quick Change
Filippine
di Eduardo Roy Jr.
con Mimi Juareza, Jun jun Quintana, Miggs Cuaderno, Natashia Yumi, Francine Garcia
prima mondiale

Stereo
Germania
di Maximilian Erlenwein
con Jürgen Vogel, Moritz Bleibtreu, Petra Schmidt-Schaller, Georg Friedrich, Rainer Bock
prima mondiale

Test
USA
di Chris Mason Johnson
With Scott Marlowe, Matthew Risch
prima europea

The Better Angels
USA
di A. J. Edwards
With Jason Clarke, Diane Kruger, Brit Marling, Wes Bentley
prima internazionale

The Lamb
Germania / Turchia
di Kutluğ Ataman
con Nesrin Cavadzade, Cahit Gök, Mert Taştan, Sıla Lara Cantürk, Nursel Köse
prima mondiale

Things People Do
USA
con Saar Klein
con Wes Bentley, Jason Isaacs, Vinessa Shaw, Haley Bennett
prima mondiale

Triptyque (Triptych)
Canada
di Robert Lepage, Pedro Pires
With Lise Castonguay, Frédérike Bédard, Hans Piersbergen
prima mondiale

Über-Ich und Du (Superegos)
Germania / Svizzera / Austria
di Benjamin Heisenberg
con André Wilms, Georg Friedrich
prima mondiale

Unfriend
Filippine
con Joselito Altarejos
prima mondiale

Xi You (Journey to the West)
Francia / Taiwan
di Tsai Ming-liang
con Lee Kang-sheng, Denis Lavant
prima mondiale

Yves Saint Laurent
Francia
di Jalil Lespert
With Pierre Niney, Guillaume Gallienne, Charlotte Le Bon, Laura Smet, Marie De Villepin
prima mondiale– film d’apertura Panaroma Special