lunedì, Gennaio 25, 2021

Carlo Cantisani

Carlo Cantisani si occupa di musica estrema in tutte le sue declinazioni. Doom, avant, sperimentale, stoner, psych. Oltre che per indie-eye scrive per altre realtà di settore e suona il basso. Laureato a Pisa, sua città di residenza, in discipline umanistiche, prosegue gli studi magistrali in campo filosofico e antropologico.

Anna Von Hausswolff – The Miraculous: Anna dei miracoli

Torna dopo solo due anni la songwriter svedese Anna Von Hausswolff, cantante, pianista e organista che nel suo ultimo album “The Miraculous” viaggia sulla linea di confine fra passato e presente, realtà e immaginazione, ricordi e suggestioni della sua terra, alla perenne ricerca di una dimensione altra.

Killing Joke – Pylon: la recensione

Continua la marcia inarrestabile del carro armato post-punk/industrial dei Killing Joke, al terzo disco dalla reunion con la line-up originaria. A tre anni dall’ultimo “MMXII”, “Pylon” si rivela essere la sua controparte più pesante e oscura, non aggiungendo nulla di nuovo ma confermando il valore assoluto di una band che a più di trent’anni non dimostra cali.

O.R.k. Inflamed Rides: la recensione

Dietro al moniker O.R.k. si nascondono alcuni dei più famosi e talentuosi musicisti in circolazione, in Italia e all’estero: Carmelo Pipitone, Pat Mastelotto, Colin Edwin e Lorenzo Esposito Fornasari. “Inflamed Rides”, ottimo esordio e primo passo di una band non estemporanea, gioca con eleganza e misura con numerose influenze, in nome di un crossover musicale e soprattutto attitudinale.

Sunn O))) – Kannon: la recensione

Dopo sei anni, i Sunn O))) ritornano con un album completamente a loro nome, “Kannon”, in uscita il prossimo quattro dicembre. Un’unica suite in tre movimenti per poco più di mezz’ora di musica dove i riff delle chitarre  introducono un’atmosfera rituale questa volta molto più digeribile che in passato, ma non per questo meno affascinante.

Arti&Mestieri – Universi Paralleli: la recensione

Per festeggiare i suoi quarant’anni, ritorna sulle scene la Cramps records ristampando alcuni dei suoi storici album oltre a questo nuovo lavoro degli Arti&Mestieri intitolato “Universi Paralleli”: ennesima elegante commistione tra prog e jazz che ha ormai fatto scuola.

Caterina Palazzi, Eretica Jazz nella mente del Sudoku Killer: l’intervista

Dopo un cambio di nome e di formazione, “Infanticide” è il secondo album della contrabbassista romana e il primo come Caterina Palazzi Sudoku Killer. Abbiamo chiesto alla stessa Caterina di raccontarci uno dei dischi più interessanti tra quelli usciti recentemente in Italia, frutto di un sound continuamente in divenire tra Jazz e sperimentazione.  Ne è venuta fuori una conversazione stimolante tra scrittura, improvvisazione, l'amore incondizionato per il contrabbasso e un'idea di musica sin troppo avanti per le anguste possibilità "live" offerte dai "Jazz Club" di un paese ancora troppo perbenista come l'Italia

Zu – Cortar Todo: Ogni apocalisse è una rivelazione. L’intervista a Massimo Pupillo

Cortar Todo è l’ultima fatica del gruppo sperimentale italiano per eccellenza, gli Zu. Seconda pubblicazione per Ipecac, è la personale versione dell’apocalisse secondo la band. Fra l’esperienza con una tribù in Amazzonia, cambi di line-up e continua ricerca sonora, il bassista Massimo Pupillo ci racconta gli ultimi anni che hanno letteralmente sconvolto il gruppo.

Carlo Cantisani

Carlo Cantisani si occupa di musica estrema in tutte le sue declinazioni. Doom, avant, sperimentale, stoner, psych. Oltre che per indie-eye scrive per altre realtà di settore e suona il basso. Laureato a Pisa, sua città di residenza, in discipline umanistiche, prosegue gli studi magistrali in campo filosofico e antropologico.