martedì, Settembre 29, 2020
Home Indie-eye I video format e i Podcast di Indie-eye

I video format e i Podcast di Indie-eye

Indie-eye dal 2005 pubblica format transmediali: podcast, aftershow, video format, video interviste dedicate al Cinema e alla Musica

Indie-eye sviluppa contenuti transmediali non convenzionali dal 2005. Tra le prime realtà di settore a diffondere contenuti e approfondimenti via podcast audio, ha realizzato prodotti audiovisivi connettivi per la fruizione libera insieme ad artisti del calibro di Julia Kent, My Brightest Diamond, Glen Hansard, Paolo Benvegnù, Beatrice Antolini, Asghar Farhadi, Shinya Tsukamoto, Dave McKean, Debora Petrina e moltissimi altri. Oltre ad un format come liveCastour che ha portato in rete i live di Kiddycar, Beatrice Antolini e Paolo Benvegnù, post-prodotti in pillole video, la testata ha prodotto regolarmente documentazione audiovisiva sotto forma di video session live, aftershow in collaborazione con festival di settore, video interviste, brevi documentari di approfondimento, video unboxing legati agli oggetti da collezione e tra gli ultimi nati, Showreel, un video format realizzato in collaborazione con gli autori e i registi di Video Musicali, dove i videomaker si raccontano utilizzando il loro personale stile visuale.

Articolo precedenteIndie-eye: I media partner
Articolo successivoIndie-eye Videoclip

INDIE-EYE SU YOUTUBE

INDIE-EYE SHOWREEL

ECONTENT AWARD 2015