venerdì, Ottobre 22, 2021

Lucca Film Festival 2017: Omaggio Stone, Concorso cortometraggi, Ozu e gli eventi di Effetto Notte

Una fabbrica dei sogni nel cuore della Toscana che – racconta Paolo Tacchi, private banker di Banca Generali Private Banking, fra i main sponsor del Lucca Film Festival – è per noi una grande soddisfazione e ci permette di far crescere una realtà nata da giovani lucchesi e diventata una vera e propria impresa culturale internazionale”.

Oltre ai grandi ospiti, il Lucca Film Festival 2017, in programma dal 2 al 9 aprile tra Lucca e Viareggio, ha in programma una serie di eventi che coinvolgeranno tutto il centro storico della città.

Oliver Stone, tra i principali ospiti del festival, riceverà infatti il premio alla carriera la sera del 7 aprile al cinema Astra, dove presenterà una copia di Alexander, il suo film dedicato ad Alessandro Magno e realizzato nel 2004, ma sarà omaggiato anche con una retrospettiva completa. Per l’occasione Effetto Cinema Notte trasformerà la città di Lucca in un set cinematografico espanso, grazie ad una serie di eventi organizzati lungo la settimana del festival dove saranno coinvolti 42 locali del centro storico, luoghi adatti a raccontare cinque diverse aree tematiche, grazie all’impiego di scenografi e performer. Quello di Effetto cinema notte sarà quindi un vero e proprio spettacolo interno al festival stesso, che ispirandosi al cinema mondiale, renderà vivo il tessuto economico e culturale dell’intera città.

L’evento principale si intitolerà “Oliver Stone’s War Zone” dove gli scenari storici della filmografia di guerra del regista americano verranno allestiti in piazza del giglio sabato 8 aprile in un insieme di musica, proiezioni sulla facciata del Teatro del giglio, colonne sonore eseguite dal vivo, performance spettacolari.

Tra gli eventi speciali segnaliamo quello dedicato “Storia di erbe fluttuanti” (Ukikusa monogatari) diretto da Yasujiro Ozu nel 1934. Il film sarà rimusicato dal vivo in collaborazione con l’Istituto Luigi Boccherini di Lucca e con il Museo Maxxi di Roma. La musica è una composizione scritta da Fulvio Pietramala e GianPaolo Mazzoli per organico da camera.

Centrale il Concorso Internazionale Cortometraggi, uno degli appuntamenti fissi e più attesi del Lucca Film Festival.
La rassegna curata da Rachele Pollastrini comprenderà 23 titoli in competizione per il premio “Miglior film” di 500 euro. “La rassegna corti di quest’anno è costituita da una selezione proveniente da 14 paesi in totale – ha detto la Pollastini in conferenza stampa – e dieci di questi sono diretti da donne. Il concorso dedica quindi ampio spazio al nuovo cinema al femminile, anche per connettersi idealmente alla presenza di Giada Colagrande al Festival, talentuosa autrice di cinema legata ai temi dell’identità femminile
Questi corti al femminile – ha aggiunto la Pollastrini – esaminano ansie, ossessioni e l’impatto delle nuove tecnologie, oltre alla frammentazione del mondo contemporaneo. Temi che queste giovani registe affrontano per raccontare nuove identità femminili in transito

La Pollastrini ha poi raccontato come il concorso nella sua complessità, presenti una linea omogenea interna, perchè c’è l’attenzione all’individuo calato in un mondo di segni ormai difficilmente codificabili: “Il tema è quello della ricerca delle radici più profonde dell’esistere e della propria identità, in una realtà occupata dalle nuove tecnologie, dove il contatto umano diventa sempre più fragile e immateriale

Ultimo aspetto importante della rassegna corti: “la varietà di stili amplissima, perché oltre ad un buon numero di corti di fiction dove si ricorre più o meno alle strutture narrative classiche, c’è anche ottimo cinema di animazione, ma anche un cinema che accoglie le nuove influenze visual dei videoclip e un cinema maggiormente legato ai sensi, che un tempo avremmo chiamato sperimentale

Molti anche i corti italiani, come ogni anno in anteprima nazionale, internazionale e regionale. Tra i titoli segnalati “Colombi” di Luca Ferri, già presentato al Festival di Venezia: “è il lavoro di un autore importante che siamo orgogliosi di ospitare al festival

Ricordiamo che il Lucca Film Festival e Europa Cinema è presieduto da Nicola Borrelli ed è tra gli eventi di punta delle manifestazioni organizzate e sostenute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Banca Generali e Banca Pictet sono i Main Sponsor della manifestazione e le mostre sono prodotte con il sostegno di Banca Société Générale.

Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. È un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Si è occupato di formazione. Ha pubblicato volumi su cinema e new media. Produce audiovisivi

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertismentspot_img

FESTIVAL

ECONTENT AWARD 2015

spot_img