Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Registi affermati e giovani talenti omaggiano l'unico festival ad aver raggiunto le settanta edizioni con una serie di cortometraggi a tema libero della durata tra i 60 e i 90 secondi, da domani sul sito della biennale cinema saranno svelati giorno dopo giorno i nomi dei registi che partecipano al progetto "future reloaded" 

Di

Venezia 70, iniziano le celebrazioni, future reloaded è il nuovo progetto che coinvolgerà registi da tutto il mondo, invitati a realizzare un cortometraggio tra i 60 e i 90 secondi senza nessun paletto e in totale libertà creativa. Hanno aderito registi affermati e giovani di talento, tutti presenti alle passate edizioni del festival in un arco che comprende gli ultimi vent’anni. Future Reloaded è un omaggio d’autore collettivo alla Mostra che raggiunge, primo festival al mondo, il traguardo delle settanta edizioni. Tra i nomi coinvolti che già si conoscono: Bernardo Bertolucci, Paul Schrader, Shekhar Kapur, Apichatpong Weerasethakul, Abbas Kiarostami, Monte Hellman e Walter Salles, gli altri e il palinsesto completo saranno svelati a partire da domani fino al 27 aagosto, ogni giorno sul sito ufficiale della biennale www.labiennale.org attraverso una nuova sezione appositamente studiata che documenterà la storia della mostra attraverso fotografie rare, documenti, pillole e filmati d’epoca conservati nell’archivio Luce.