Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Video davvero bellissimo quello di Andrey Trevgoda per il rapper russo Smoky Mo. Girato in 16mm combina con la grana tangibile della pellicola, la transitorietà dell'arte digitale. Ricco di sorprese visive è lo stato dell'arte dei videoclip contemporanei, tra visual, vfx e lo spazio infinito della virtualità. 

Di

Nuota, fa skate e aspira a diventare un regista premiato. Il moscovita Andrey Trevgoda vive a new york e ha realizzato un buon numero di commercials, due cortometraggi narrativi e una manciata di videoclip per lo più per artisti russi. Per quanto ci riguarda è un vero talento, di questi che di tanto in tanto scoviamo tra gli interstizi di una rete omologata. “Moziarty” è il nuovo video che ha realizzato per il rapper russo Smoky Mo ed è un’ottima sintesi del lavoro svolto dal nostro sino a questo momento. Internet art, cut-ups tra modellazione 3D e Vfx, live action originale, estetica digitale che contamina tutto quanto, dai ritmi ipertrofici del montaggio alla continua riconfigurazione delle cornici di riferimento. Per suggestioni e analogie vengono in mente BRTHR, ma con una visione e una capacità di creare senso davvero sorprendente. A questo si aggiunge il fatto che Trevogda ha girato in 16mm, rimediando il suo lavoro alla luce delle nuove tecnologie.

SMOKY MO – 'Moziarty' from Andrey Trevgoda on Vimeo.

 

Michele Faggi

Michele Faggi

Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.