martedì, Maggio 18, 2021

Pazza di Gioia di Carlo Ludovico Bragaglia: DVD Ripley’s Home Video

"Pazza di Gioia", commedia spumeggiante di Carlo Ludovico Bragaglia realizzata nel 1940 e parte della collana editoriale pubblicata da Ripley's Home video con il titolo di “Perduti nel buio”, dedicata al recupero dei classici invisibili del cinema italiano. Il DVD è corredato di Booklet critico con un saggio di Cristina Scognamillo intitolato "L'arte della leggerezza" e di un'intervista video a Maria Denis, protagonista femminile.

Aroldo Bianchi (Umberto Melnati), impiegatuccio contabile, vince una lotteria. Il lauto premio consiste in un’automobile. Sulla scia dell’entusiasmo, mette un annuncio sul giornale e condividere una gita di piacere, spese incluse. Riceverà un biglietto con le sole iniziali, e mentre aspetta la persona nella hall di un albergo, rivela le intenzioni al conte Corrado Valli (Vittorio De Sica). Quando si presenterà la bella Liliana Casali (Maria Denis), il conte si spaccerà per il Bianchi così da partire con lei per venti giorni. L’inizio di una serie di equivoci tra romanticismo e divertimento, in una commedia brillante del 1940 diretta da uno specialista come Carlo Ludovico Bragaglia.

L’automobile, come emblema di nuovi e frenetici ritmi di vita è una costante delle commedie italiane degli anni trenta, basta pensare a “Gli uomini, che mascalzoni…” di Camerini, “Sette Giorni Cento Lire” di Nunzio Malasomma. Il film di Bragaglia è in un certo senso fuori tempo massimo, ma non è un caso che sia ispirato ad un film di nove anni prima diretto da Joe May e distribuito in Italia con i titoli di “Due cuori e un’automobile” e “Parigi Costa Azzurra” (Paris-Méditerranée o Deux dans une voiture). Tant’è nel film compare, probabilmente per la prima volta, la Fiat 500 nota anche come “Topolino”, utilitaria prodotta tra il 1935 e il 1955.

Il film fa parte della collana editoriale pubblicata da Ripley’s Home video con il titolo di “Perduti nel buio”, dedicata al recupero dei classici invisibili del cinema italiano. Edizioni accuratissime dal punto di vista filologico, ricerca sui materiali d’epoca, ristampa e salvataggio di titoli unici legati alla nostra cinematografia. Mezzo secolo di cinema tra gli anni trenta e i quaranta e particolare attenzione alle produzioni Cines, la major italiana più importante dell’epoca.

Il DVD è corredato di Booklet critico con un saggio di Cristina Scognamillo intitolato “L’arte della leggerezza”. Il DVD include anche un bel contenuto extra, costituito da un’intervista a Maria Denis, protagonista femminile del film.

Fabiola Destrieri
Critico cinematografico. Si occupa della relazione tra arte e cinema. Ha collaborato con alcune riviste del territorio milanese e con alcune gallerie d'arte.

ARTICOLI SIMILI

Qualità DVD
Contenuti Extra

IN SINTESI

"Pazza di Gioia", commedia spumeggiante di Carlo Ludovico Bragaglia realizzata nel 1940 e parte della collana editoriale pubblicata da Ripley's Home video con il titolo di “Perduti nel buio”, dedicata al recupero dei classici invisibili del cinema italiano. Il DVD è corredato di Booklet critico con un saggio di Cristina Scognamillo intitolato "L'arte della leggerezza" e di un'intervista video a Maria Denis, protagonista femminile.

INDIE-EYE SU YOUTUBE

Advertismentspot_img

FESTIVAL

ECONTENT AWARD 2015

spot_img