Indie-eye – Cinema – Rivista di Critica Cinematografica

Vergine Giurata di Laura Bispuri, in concorso a Berlino 65 

Di

“Vergine Giurata” è l’opera prima di Laura Bispuri, unico film Italiano in concorso a Berlino 65, il film è prodotto da Andrea De Micheli e Luca Oddo per Casta Diva Pictures, che aveva già lavorato per l’ultimo corto della Bispuri, intitolato “Biondina”, la cui sceneggiatura era stata scritta dalla regista insieme a Filippo Bologna, per un concorso narrativo indetto da Banca Intesa. Il protagonista era un ragazzino degli anni ’50, il padre dello stesso Blogna, ovvero Maurizio Polimeni. Un personaggio piaciuto subito a Laura che ha trasformato in una ragazzina, trasponendo la storia ai giorni nostri per avvicinarla di più al suo sentire.

“Vergine Giurata” è invece tratto da un libro di Elvira Dones e la protagonista è Alba Rorwacher.