Indie-eye – Cinema – Testata giornalistica di Cinema

Indie-eye network a distanza di cinque anni e con un assetto completamente diverso da quello del 2007, ha deciso di partecipare nuovamente a eContentAward Italia, premio per i migliori contenuti e servizi in formato digitale, organizzato da Medici Frameworkrealizzato quest'anno con il contributo del Comune, provincia e Camera di Commercio di Milano, Immagina il Futuro, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero Dell'interno, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dello sviluppo Economico, Ministero dell'univeristà e della ricerca, Regione Lombardia, e con le prestigiose partnership del WSA (World Summit Award - The Best in e-content & Creativity) ed Europrix Multimedia Awards.  

Dicembre 19th, 2012
Indie-eye, Quarto premio al prestigioso eContent Award 2012, premio per i migliori contenuti digitali

Di

Indie-eye network, a distanza di cinque anni e con un assetto completamente diverso da quello del 2007, ha deciso di partecipare nuovamente a eContentAward Italia, il “premio per i migliori contenuti e servizi in formato digitale“, organizzato da Medici Framework realizzato quest’anno con il contributo del Comune, provincia e Camera di Commercio di Milano, Immagina il Futuro, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero Dell’interno, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dello sviluppo Economico, Ministero dell’univeristà e della ricerca, Regione Lombardia, e con le prestigiose partnership del WSA (World Summit Award – The Best in e-content & Creativity) ed Europrix Multimedia Awards.

Lo scorso 12 dicembre, a Milano, presso la Sala Conferenze Palazzo Turati della Camera di Commercio nell’ambito della giornata dedicata a “Contenuti e servizi innovativi in formato digitale: 170 Nazioni a confronto” sono stati assegnati i prestigiosi riconoscimenti eContentAward 2012 selezione nazionale in vista di World Summit Award (WSA):

il concorso che coinvolge 170 nazioni istituito nel 2003 dalla Presidenza Austriaca di turno del Parlamento Europeo in occasione del Summit Mondiale della Società dell’Informazione con l’obiettivo di contribuire a colmare il divario digitale nel mondo. L’osservatorio di WSA raccoglie i prodotti selezionati attraverso la scelta diretta operata dall’esperto nazionale oppure dai vincitori di concorsi e di selezioni attivate a livello nazionale, di cui eContentAward è la selezione per l’Italia.

eContent Award consente di partecipare al premio destinando attraverso una serie di categorie di appartenenza; Indie-eye network partecipava per la categoria eEntertainment, News and Games e ha ottenuto uno dei quattro riconoscimenti disponibli (il quarto posto); un risultato che ci rende ovviamente molto felici e che rappresenta un notevole passo avanti rispetto al 2007 dove ottenemmo una menzione speciale. Indie-eye è l’unica testata giornalistica di settore (musica e cinema) ad aver ricevuto un premio a eContent Award 2012. Per tutto lo staff di Indie-eye e per i collaboratori che ogni giorno contribuiscono a tenere in piedi una realtà che non è sostenuta da nessuna forma di finanziamento o agevolazione istituzionale, è la conferma simbolica di un percorso intrapreso a partire dal 2005 sotto il segno di un approccio cross-mediale e totalmente “connettivo” all’informazione e allo sviluppo di contenuti di approfondimento in ambito culturale; Web 2.0, nel suo senso specifico di rete come piattaforma, ha per Indie-eye un senso del tutto diverso da una web-sfera troppo spesso autoreferenziale e piena di chiacchere, molto lontana dal concetto di sperimentazione tra formati digitali diversi e integrabili tra di loro. Siamo stati tra i primi, forti di un’indipendenza che paghiamo ogni giorno, a scommettere su forme ibride e “leggere” come il Podcast, la documentazione audiovisiva concepita per la rete, l’integrazione delle reti sociali e delle metodologie di lettura e produzione di contenuti desunte in modo professionale dalla blogosfera, la disseminazione dei contenuti secondo principi di Social Marketing letti da un’angolatura positiva e ancora una volta, “connettiva” e ci piacerebbe ricordare a questo proposito progetti come liveCASTour che ha coinvolto Beatrice Antolini, Paolo Benvegnù, Kiddycar in una disseminazione virale di contenuti audiovisi che mettevano insieme musica dal vivo e promozione, i Podcast Connettivi, quindi collaborativi, realizzati insieme a My Brightest Diamond, Kate Havnevick, School of Language, Chelsea Wolfe e molti altri artisti, i numerosi contenuti cross-mediali tra Podcast, foto interviste, brevi documentari che ci hanno consentito di ottenere un canale Brandizzato su Youtube tra quelli più visitati legati a testate indipendenti di settore e di includere alcuni contenuti audiovisvi, come l’intervista ad Asghar Farhadi e quella a Muriel Coulin, all’interno di release ufficiali. L’importante riconoscimento di eContent Award non cambia ne la nostra percezione delle cose, tantomeno riduce il sacrificio che impieghiamo quotidianamente per portare avanti una realtà di settore in un contesto difficile e troppo spesso ingeneroso, ma ci fa molto piacere e ci comunica più di qualsiasi numero statistico, la coerenza di una “visione”.

eContent Award 2012, classifica finale

eContent Award, il sito ufficiale

eContent Award 2012, la serata di premiazione

Ciascuna delle otto edizioni di eContentAward sino ad ora realizzate ha ricevuto l’adesione del Presidente della Repubblica. Per l’edizione 2012 hanno concesso il patrocinio: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Interno, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero dello Sviluppo Economico. L’osservatorio e la selezione dei prodotti operano in collaborazione con: European Academy for Digital Interactive Media, International Center for New Media, World Summit Award, World Summit Mobile Award, World Summit Youth Award, European Youth Award, Global Forum, OCCAM Infopoverty Programme. La cerimonia di assegnazione dei premi e riconoscimenti eContentAward è stata preceduta da una serie di contributi da parte di Istituzioni locali, esperti di fama internazionale membri del board of executives directors di WSA nonché autori premiati in occasione di World Summit Mobile Award 2012 (Abu Dhabi) e European Youth Award 2012 (Graz).

Iniziative come il World Summit Award testimoniano l’impegno concreto che, sempre più, viene riservato a servizi e prodotti innovativi e creativi – ha commentato Paolo Giovanni Del Nero, assessore allo sviluppo economico, formazione e lavoro della Provincia di Milano – La diffusione dei contenuti digitali facilita il trasferimento di conoscenze, esperienze e buone pratiche in tutti gli ambiti, dalla salute alle scienze, dalla politica all’economia, fino ad arrivare a cultura e intrattenimento. Accesso e utilizzo di applicazioni destinate a tutti e di uso quotidiano”. “ L’innovazione è l’elemento strategico su cui basare il presente e il futuro dello sviluppo economico e della società nel suo complesso – commenta Cristina Tajani Assessore al lavoro, sviluppo economico, università e ricerca del Comune di Milano -. Il Comune di Milano ha individuato nei settori della creatività e nella diffusione della innovazione un elemento centrale per uno sviluppo sostenibile e inclusivo con una particolare attenzione alle giovani generazioni. Iniziative come il WSA contribuiscono in modo attivo a divulgare la capacità creativa e di innovazione dei cittadini, delle imprese e anche delle istituzioni, sia a livello cittadino sia a livello internazionale e il “confronto” con altri 170 nazioni arricchisce in modo concreto la nostra realtà .” “Questa iniziativa dedicata alle imprese – ha dichiarato Giorgio Rapari, consigliere della Camera di commercio di Milano – vede insieme le istituzioni del territorio: l’innovazione rappresenta un elemento determinante per superare la crisi e rendere più competitivo il nostro sistema economico“. Pierpaolo Saporito, high level advisor UN Gaid, president Occam and founder infopoverty program&conference, nel suo intervento ha affermato: “Questo premio, unico nell’ambito ONU, e’ importante perché non solo valorizza la creatività di aziende e singoli, ma stimola le nuove generazioni a vedere le opportunità che la rivoluzione digitale sta aprendo, contrastando così quell’onda di pessimismo che pervade l’attuale classe dirigente, che vede spegnersi il vecchio mondo nato dalla rivoluzione industriale. “ Il segretario Segretario Generale European Academy Digital Interactive Media nonché membro del board di WSA, Jacobous Boumans, ha sottolineato l’importanza della selezione nazionale e della attività di disseminazione svolta valutando molto positivamente i risultati presentati “penso che da questa selezione siano emersi degli ottimi concorrenti per il premio internazionale WSA del prossimo anno”. Ha fatto eco a queste dichiarazioni un altro membro del board WSA presente alla giornata, Ralph Simon, Chief Executive Officer Mobilium Global – Chairman Emeritus & Founder Mobile Entertainment Forum MEF Mobile – Americas commentando “eContentAward rappresenta qualche cosa che l’Italia può utilizzare come materia prima da esportare, perché voi possedete grandi capacità tecnologiche, grandi talenti creativi che rappresentano un patrimonio intellettuale di notevole valore …. questa selezione è una splendida opportunità per i giovani “smanettoni” ed i professionisti del ICT” E per finire il commento di un esperto, membro della giuria, che ha consegnato i riconoscimenti ai premiati: “grandissima soddisfazione, vedere la grandezza di questo premio nel numero e nella interdisciplinarietà….quelli che vincono questo premio avranno in seguito fortuna” Il segretario di MEDICI Framework, Alfredo M. Ronchi, ha chiuso la giornata sottolineando l’importanza della partecipazione dei giovani creativi ed autori italiani alla comunità internazionale ed alla fitta rete di relazioni creata dall’osservatorio globale WSA “ottenere riconoscimento dell’ambito di WSA e delle selezioni ad esso collegate significa salire sul treno della creatività e dell’innovazione mondiale, entrare a far parte di una “community” attiva costituita da centinaia di persone sparse sul globo ma unite da un comune intento; questo è il vero premio per i vincitori” Nel corso della premiazione sono stati assegnati 50 riconoscimenti a prodotti appartenenti a venti categorie e tra questi sono state consegnate 35 targhe nominative. Organizzata da EC MEDI