Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Tornano a Maggio i mitici The Undertones 

Di

Tornano a Maggio i mitici The Undertones, la nota band nord irlandese riformatasi nel 1999 con la formazione originale e un nuovo cantante, Paul McLoone, con cui sono stati registrati gli ultimi dischi.

La band sarà in Italia per due date da non perdere organizzate da Grinding Halt: Torino il 30 Maggio e Roma il 31.

I The UNDERTONES si sono formati nel 1975 a Derry, Irlanda del Nord, nel pieno dell’esplosione punk e wave. La formazione classica degli Undertones era composta dai fratelli O’Neill (John e Damian), Michael Bradley, Billy Doherty e il cantante Feargal Sharkey.

Nel 1978, al primo colpo, gli Undertones pubblicarono il singolo che li rese immortali, ‘Teenage Kicks’. La canzone ha avuto un grande successo, ancora oggi uno dei brani più famosi pubblicati alla fine degli anni ’70, oltre ad essere stato preferito dal celebre John Peel della BBC. Nel periodo di ‘Teenage Kicks’ i Clash scelsero gli Undertones come special guest di ben otto date del loro tour americano. Gli Undertones erano una band trasversale, capace di attirare l’attenzione del pubblico punk e wave e di piacere anche a chi idolatrava la scena glam e mod.

A ‘Teenage Kicks’ seguirono altri singoli e album di successo, dimostrando che gli Undertones non erano gli ennesimi one hit wonder della stagione punk ma un gruppo solido e con una carriera assicurata. Nel 1980 pubblicarono per la Sire records ‘Hypnotised’, disco che arrivò fino al sesto posto della classifica di vendita inglese. Sempre nel 1980 con il brano ‘My Perfect Cousin’ gli Undertones entrarono nella top ten dei singoli inglesi. Prima dello scioglimento del 1983 gli Undertones hanno pubblicato altri due album di grande successo (‘Positive Touch’ nel 1981 e ‘The Sin of Pride’ nel 1983).

Gli Undertones sono tornati alla ribalta nel 1999 con una line-up classica, unica defezione è stata quella di Feargal Sharkey. Feargal è stato sostituito dall’ottimo Paul McLoone, singer di qualità con cui hanno registrato ‘Get What You Need’ nel 2003 e ‘Dig Yourself Deep’ nel 2007. I nuovi album hanno ricevuto ottime critiche e gli Undertones ripreso l’attività live andando anche in paesi dove non avevano mai suonato in passato.