sabato, Settembre 26, 2020

Califone – All My Friends are funeral singers (Dead oceans – 2009)

all-my-friends-are-funeral-singersQuello che non riesce più ai già vecchi e sepolti Tortoise si esprime in modo ancora aperto e non riconciliato nella musica dei Califone, capace di sintetizzare gli stimoli di un decennio lontano e puntarlo con semplicità e forza dritto nella mischia della confusione attuale. E’ una sfrontatezza che permette alla band di Tim Rutili di fondere insieme pop, rock, folk e sperimentazione con un range strumentale molto ampio cosi da ripercorrere e sfuggire come un’anguilla più storie musicali possibili; procedimento che potremmo definire in modo stimolante come pratica decostruzionista invece di cedere alle rovine scassate del “post – (etc. etc. etc.). Resta da accordarsi sul significato da affidare al termine; decostruzione per chi scrive è un atto di riallocazione della memoria, non certo un gesto anarcoide e idiota . All My friends are funeral singers non è un album perfetto, è un’esperienza molto bella, mutevole e rutilante; dal Kraut di Giving Away the Bride che copula con Tom Waits e alcune reminiscenze funk fino alla violenza folk rock della deviata Buñuel, agli Stones pre-war di Salt, agli echi Evansiani di Alice Marble Gray, alla spirale minimalista che rende incerti e ossessivi i suoni della tradizione nella bellissima Krill. E’ un suono che pur non cercando mai l’amalgama, si rende in un certo senso riconoscibile e anche tra le uscite più accessibili della band di Chicago, un’accessibilità che non può essere equivocata per facilità, siamo di fronte ad una delle proposte più stratificate e ricche del momento; basta pensare a quella ricostruzione anomala del suono Gamelan che compare in un brano come Better Angels, un’entità strumentale che annega nella distorsione elettrica e che riemerge come una visione sofferta e creativa del concetto di radici. All My Friends are funeral singers è anche parte di un progetto cinematografico diretto da Tim Rutili, interpretato da Angela Bettis persa in una casa piena di fantasmi, echi della memoria e un’orchestra anomala che suona proprio come i Califone.

Califone su myspace

scarica Funeral singers, dal sito Dead Oceans

Roberto Ragionieri
Contatta Roberto Ragionieri per e-mail: roberto.ragionieri@gmail.com Roberto Ragionieri è fermo ai '90. Altro non è dato sapere/// Roberto Ragionieri su Facebook

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Rose Mcgowan: RM486 è il primo singolo dell’attrice americana. Il video di Jonas Åkerlund

Rose McGowan il primo videoclip dell'attrice americana

Tycho – See – il video di Bradley G Munkowitz girato completamente al buio

Bradley "GMUNK" Munkowitz realizza il nuovo video per Tycho completamente al buio e utilizzando un'innovativa tecnica ad infrarossi

The Prelinger Archives: Panorama videoclip

Dai primi anni del nuovo millennio gli Archivi di Rick Prelinger sono approdati online, come materiale di pubblico dominio, liberamente disponibile per il ri-utilizzo. Il corpus dei filmati "effimeri" ritrovati e conservati, rappresenta la più vasta documentazione audiovisiva sulla storia "parallela" e rimossa degli Stati Uniti D'America. Gli archivi rappresentano una possibilità creativa capace di abitare il concetto di distanza e di isolamento in termini partecipativi. Di questo serbatoio utilizzato da moltissimi autori e creativi, abbiamo provato a tracciare un incompleto "Panorama Videoclip"

Prince e il video di Sign O’ The Times: da segno a segno

Nel 1987 esce un piccolo grande videoclip legato a Sign O' the Times, il singolo che avrebbe dovuto lanciare il nuovo lavoro sulla lunga distanza composto da Prince. Frutto di una lunga eredità storica che metteva in relazione segno grafico e ritmo, anticipava l'esplosione attuale dei lyric video, meglio di quanto non avrebbe fatto Jakob Trollbäck rileggendo Brian Eno e David Byrne e dimenticandosi della storia. Per ricordare il principe di Minneapolis

Evil Voices di The Faint: il video diretto da Nik Fackler

Nik Fackler oltre ad aver diretto un film di finzione intitolato "Lovely, Still" è più noto negli states per il suo secondo lavoro, uno...

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015