Indie-eye – VIDEOCLIP – Storia e Critica dei Video Musicali

Dopo il debutto nel 2011 con Mermaid, gli svizzeri Joan and the Sailors tornano con Home Storm 

Di

Dopo il debutto nel 2011 con Mermaid, gli svizzeri Joan and the Sailors tornano con Home Storm. Joan Seiler, voce e chitarra, Magdalena Bucher, violoncello, Mario Dotta, chitarra, Gregory Schärer, basso, Marc Rambold, batteria; questa la formazione che prosegue il cammino iniziato due anni fa, continuando a proporre una miscela sonora crocevia di vari riferimenti. Troviamo il pop elegantemente addobbato dell’onomatopeica Tic Tac, che si apre a squarci rock, ed En Guantes Blancos, che brilla di riverberi, inserendo il cantato in spagnolo come ulteriore elemento di eterogeneità, mentre Light Over Innsmouth confina con certo raffinato cantautorato odierno alla Fiona Apple, scarno e colmo di femminilità sussurrata, ma sempre sull’orlo dell’esplosione. Se in Puzzle of Feelings mosaici chitarristici memori di Television e dintorni, complementari a tribalismi e sensibilità appannata da cori vagamente spettrali, si ergono a protagonisti, Power That Bee, dopo un avvio simile, offre una sferzata strumentale. La Réalité galleggia fra violoncelli e stasi armoniche e poi sincopi, fughe; Train Song e la title-track – che, nel finale, si specchia in colorati gorghi psichedelici – ripiegano su se stesse, continuando a rincorrere un suono perennemente estenuato. Blue Moon e la strumentale bonus track finale vagano nei medesimi meandri. Home Storm si muove tra antichi ninnoli alla Cocorosie, asprigni ricordi wave, spleen in vena d’introspezione, con voli pindarici di voci femminili e caduche elettrizzazioni a solennizzare il tutto: Zeitgeist di un’epoca crossoverizzata, in gelatina di tremori glitch. I Joan and The Sailors individuano le tinte giuste per dipingere la tela, peccato che annaspare in questa pregevole poltiglia sonora rischi di lasciare non pienamente soddisfatti. Questo susseguirsi di emozioni sotto vetro, infatti, manca di un affondo che si lasci ricordare, di una ferita che non si rimargini.

 

Joan and The Sailors
Home Storm

Little Jig Records, 2013 | pop, psychedelia, wave
CREDITS:

Tic Tac | En Guantes Blancos | Light Over Innsmouth |Puzzle of Feelings | Power That Bee | La Réalité | Train Song | Home Storm | Blue Moon

 

Jacopo Golisano

Jacopo Golisano

Jacopo Golisano, classe 1986. Studia Filosofia e consegue la laurea triennale con una tesi su Alexis de Tocqueville. Diventa pubblicista. Appassionato di cinema, musica, letteratura, sempre alla ricerca di nuovi stimoli.