lunedì, Ottobre 25, 2021

Reflektor, tutto sul nuovo video interattivo degli Arcade Fire

Gli Arcade Fire hanno finalmente sciolto il riserbo che sta dietro a “Reflektor“, il loro nuovo singolo, veicolato attraverso un video interattivo.

Il video, girato da un collaboratore ormai fisso della band come Vincent Morisset consente a chi lo guarda di controllare l’illuminazione e di seguire una giovane donna che viaggia tra il suo mondo e il nostro; il video che è definito con tanto di marchietto apposito come un Chrome Experiment, si vede meglio con Google Chrome e vede un diretto coinvolgimento produttivo della crew di Google.

Scendiamo nei dettagli: prima di tutto, per poter interagire con il video è necessario disporre di una webcam, consentire alla pagina web di utilizzarla e prepararsi con uno smartphone o tablet a portata di mano; le istruzioni a schermo sono facili e intuitive e constano di un codice da inserire nel tablet / smartphone una volta attivata la webcam.

Il video è un viaggio visionario e sciamanico senza una narrazione vera e propria se non il percorso di questa ragazza vestita di una tuta con materiale riflettente che si aggira per le strade di Haiti; la funzione interattiva si limita ad una sorta di occhio tattile rappresentato dallo stesso smartphone, che rivolto con lo schermo verso la webcam cambierà l’illuminazione del video in modo concentrico; davvero molto molto bello.

Il video è stato realizzato in collaborazione con un giovane tech director di Google, Aaron Koblin, ed è il secondo che gli Arcade Fire diffondono per il brano “Reflektor” dopo quello in bianco e nero diretto dal grande fotografo Anton Corbijn.

Reflektor è un brano co-prodotto da James Murphy e che vede David Bowie tra gli ospiti, notizia confermata attraverso la pagina fecebook ufficiale del duca bianco.

Il video interattivo di Reflektor si vede attraverso la pagina www.justareflektor.com

Michele Faggi
Michele Faggi è un videomaker e un Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Toscana. Si occupa da anni di formazione e content management. È un esperto di storia del videoclip ed è un critico cinematografico regolarmente iscritto al SNCCI. Scrive anche di musica e colonne sonore. Ha pubblicato volumi su cinema e new media.

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

spot_img

i più visti

VIDEOCLIP

INDIE-EYE SU YOUTUBE

spot_img

TOP NEWS

ECONTENT AWARD 2015

spot_img