giovedì, Ottobre 29, 2020

The drift – memory drawings

memory_drawings.jpgIl Jazz rock dilatato con più di un credito da pagare al Miles Davis elettrico ha prodotto, una decina d’anni fa, una serie di ibridazioni da prendere o lasciare, come per esempio Isotope 217 o le sperimentazioni più oscure di Douglas McComb con il progetto morriconiano noto sotto il nome di Brokeback. Noumena, il primo lavoro dei californiani The Drift pubblicato da Temporary Residence nel 2005 si incuneava in quella traccia e recuperava con equilibrio, onestà e non troppa voglia di osare, quelle suggestioni. A tre anni di distanza, per la stessa etichetta, Memory drawnings rappresenta in fondo un piccolo salto con una marcatura etno-psichica molto più forte, tanto da far pensare al filtro di confine che Lee Harris e Paul Webb dei talk talk avevano approntato a certe stereotipie del rock più contaminato e con ben altri risultati. La forza di un groove sottocutaneo preme sotto la superficie dell’ultimo lavoro di The Drift, a partire da uncanny valley, seconda traccia del cd, davvero molto bella, nella sua tenuta cinematica impostata sul movimento e l’evocazione. Nell’ombra la contemporary music di The Sorts, combo dimenticato, ma con cui è necessario fare i conti, quando il soul si affaccia dalle strutture matematiche di un rock strumentale che ormai sembra davvero identico, troppo identico a qualsiasi altra forma della nostalgia. Tra i momenti migliori, capaci di far pensare ad una band comunque capace di cavarsela con una materia difficile, Golden sands, Jazz bastardo sostenuto da un equilibrio lievissimo e collegato alle storture di Smoke falls, gioco imperfetto ed emozionale che si avvicina almeno in parte a quello che riesce alla chitarra di Geoff Farina ormai da anni.

Redazione IE
Redazione IE
Per contattare la redazione di Indie-eye scrivi a info@indie-eye.it || per l'invio di comunicati stampa devi scrivere a cs@indie-eye.it
Articolo precedenteDance Bit, Dance – demo 03
Articolo successivomerz – moi et mon camion

ARTICOLI SIMILI

INDIE-EYE SHOWREEL

i più visti

VIDEOCLIP

Little Boots – Eros: il video tra forma e colore della geniale Marion Bergin

Marion Bergin torna con il terzo video realizzato per Little Boots. Come nei precedenti, forma, colore, collage e video arte interagiscono in una suggestiva fantasia optical

Mimes of Wine – Birds of a Feahter: il video in anteprima esclusiva

Mimes of Wine, lo straordinario progetto di Laura Loriga torna con un nuovo album in uscita il prossimo autunno per l'Italia e il 29 aprile negli states. Ad anticiparlo un Ep e un bellissimo videoclip. Indie-eye presenta in esclusiva l'anteprima di "Birds of a feather", brano di Mimes of Wine e video diretto da Drew Pearson

The Next Day, il nuovo video di David Bowie diretto da Floria Sigismondi

Terza clip video dal nuovo lavoro di David Bowie, è il turno della title Track, The Next Day realizzato ancora una volta da Floria Sigismondi, ma la vera autrice è Marion Cotillard, i dettagli...

Ilya Naishuller dirige “False Alarm” per The Weeknd: il videoclip

Ilya Naishuller dirige "False Alarm" per The Weeknd: ma non avevano già detto tutto i Prodigy e il grande Jonas Akerlund?

INDIE-EYE SU YOUTUBE

TOP NEWS

IRuna – Fuori Tempo, il videoclip di Maurizio Montesi

Fuori Tempo, la contagiosa danza di IRuna per le strade di Roma nel bel video di Maurizio Montesi.

The Fall – Imperial Wax Solvent – il doppio vinile limitato esce ad ottobre

Imperial Wax Solvent è lo splendido album dei The Fall pubblicato nel 2008. Cherry Red lo ripubblica in doppio vinile, includendo la versione scartata dal mix conclusivo. Imperdibile

Iggy And The Stooges – “You think you’re bad, Man?” – Cinque live inediti. Il box da collezione

"You think you're bad, Man?" è il nuovo box da collezione con 5 cd che include cinque live inediti di Iggy and The Stooges del periodo "Raw Power"

Dj Gengis, Un’altra Brasca: il videoclip d’animazione di Racoon Studio

Racoon Studio realizza il nuovo video d'animazione per Dj Gengis

Bon Iver – AUATC, il videoclip di Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson

Aaron Anderson & Eric Timothy Carlson, premiatissimi art director per Bon Iver, realizzano il nuovo video per AUATC a fini benefici.

ECONTENT AWARD 2015